Tu sei qui: Home
Pd: l'enigma del segretario fra Schumpeter e Barca, di Emilio Carnevali

Pd: l'enigma del segretario fra Schumpeter e Barca, di Emilio Carnevali

In vista del Congresso, nel Pd si discute sulla possibilità di separare la figura del segretario da quella del candidato premier. Offuscata dalle polemiche di piccolo cabotaggio e dalle eterne lotte fra correnti, la questione rimanda ad alcuni fra i più spinosi interrogativi della teoria politica contemporanea...

Commenti: 0 | 

La Rappresentanza democratica e il suo futuro, di Stefano Ceccanti

La Rappresentanza democratica e il suo futuro, di Stefano Ceccanti

La rappresentanza ha a che fare con la decisione e con la responsabilità per la decisione che si prende. Alla responsabilità, verso i rappresentati, corrisponde il loro giudizio in sede elettorale. Un giudizio che matura durante l’esercizio del potere del rappresentante e si esprime in modo efficace in sede elettorale: un giudizio quindi che è soprattutto retrospettivo...

Commenti: 0 | 

Il cavaliere non si può candidare: la legge Severino ha cambiato tutto

Il cavaliere non si può candidare: la legge Severino ha cambiato tutto

Stefano Ceccanti, già relatore della norma: la decisione spetta ai magistrati dell’Ufficio elettorale circoscrizionale...

Commenti: 0 | 

Gesù e le tasse, di Rocco D'Ambrosio

Gesù e le tasse, di Rocco D'Ambrosio

Non è un argomento comune tra i cattolici quello sulle tasse. Tranne poi, spesso, a unirsi alla moda nazionale della lamentela contro di esse o, ancor peggio, dell'evaderle...

Commenti: 0 |  , ,

Papa Francesco fa sul serio. Ecco il testo del decreto “motu proprio” antiriciclaggio

Papa Francesco fa sul serio. Ecco il testo del decreto “motu proprio” antiriciclaggio

Papa Francesco ha emesso un Motu Proprio per la prevenzione ed il contrasto del riciclaggio, del finanziamento del terrorismo e della proliferazione di armi di distruzione di massa...

Commenti: 0 | 

Un fiore  nel deserto: padre Dall'Oglio secondo l'Economist

Un fiore nel deserto: padre Dall'Oglio secondo l'Economist

L’Economist omaggia questa settimana padre Paolo Dall’Oglio, scomparso alla fine di luglio nella città siriana di Raqqa, ribattezzandolo “un fiore nel deserto”...

Commenti: 0 | 

Amministratori prudenti, di Rocco D'Ambrosio

Amministratori prudenti, di Rocco D'Ambrosio

Nella vita esiste una gerarchia di valori: 1. il Signore; 2. le persone; 3. i beni materiali. Chi perde questa gerarchia diventa...

Commenti: 0 |  , ,

Perché i cristiani dovrebbero restare in Siria? di Paolo Dall'Oglio

Perché i cristiani dovrebbero restare in Siria? di Paolo Dall'Oglio

Questa è la traduzione di un breve testo in francese inviato da Paolo Dall'Oglio tra giugno e luglio, forse inedito anche in Francia. La redazione di Popoli.info ha pensato di pubblicarlo in questi giorni di tristezza e sgomento per la notizia del suo rapimento in Siria...

Commenti: 0 | 

La crisi economica in Italia è davvero finita? Di Violetto Gorrasi

La crisi economica in Italia è davvero finita? Di Violetto Gorrasi

Il ministro dell'Economia Saccomanni e il premier Letta vedono la luce in fondo al tunnel: "Recessione finita, Paese al sicuro". Ma i dati dicono altro: il Pil, per esempio, va giù ed è l'ottavo calo consecutivo. Slanci di ottimismo solo per salvaguardare le larghe intese? Il dubbio c'è...

Commenti: 0 | 

Sul lettino dello psichiatra, di Gerhard Mumelter

Sul lettino dello psichiatra, di Gerhard Mumelter

Forse quello psichiatrico è l'unico approccio possibile per analizzare il preoccupante caos politico nel quale sta precipitando l'Italia dopo la condanna di Berlusconi...

Commenti: 0 | 

Azioni sul documento
Pubblicando, i testi di Cercasi un fine

Potere e partecipazione. Un'esperienza locale di amministrazione condivisa, di S. Di Liso, D. Lomazzo

Sesto libro della collana di Cercasi un fine

 


La salute nella e oltre la leggeLa salute nella e oltre la legge. Sfide odierne, di F. Anelli e G. Ferrara

 

Quinto libro della collana di Cercasi un fine


Attrezzarsi per la città

Attrezzarsi per la città. Laboratori di formAZIONE socio-politica, di M. Natale

Questo libro, quarto della collana di Cercasi un fine, racconta un’idea, diventata poi una esperienza, basata sulla convinzione che si possa, anzi si debba, progettare...


 

Meditando in video
Un video per scoprire le nostre attività: scuole di politica, giornale e sito web, collana di libri, incontri e seminari, scuola di italiano per stranieri... benvenuti in Cercasi un fine!
Cercasi un fine. Presentandoci
2020
13th of January 2020, BBC interviews our Director Rocco D'Ambrosio on the case of the book of Ratzinger-Sarah
Il nostro direttore Rocco D'Ambrosio intervistato dalla BBC
2020
Di più…
I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002 e una rete di scuole di formazione politica. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

Cercasiunfine-120.jpg

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 120
(2020- Anno XVI)

quadratino rosso Tema: I doveri

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


 

 listing Il n. 120 è sui DOVERI (si parla spesso di diritti: e i doveri? Cosa intendiamo per doveri? Esistono gruppi, culture e religioni che danno seria testimonianza sui doveri? Come educare ai doveri?)  è in spedizione.

listing Il n. 121 è su RESISTERE RESISTERE RESISTERE: come abbiamo vissuto il periodo di crisi sanitaria è in preparazione.

 listing Il n. 122 è su... Tutti pazzi per i Social? Come i social stanno trasformando nostro modo di pensare, giudicare, informarci e razionarci? Riusciamo ad essere ironici su questa influenza diffusa? Testi da inviare entro 31 ottobre 2020.

Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.