Tu sei qui: Home / Nelle scuole / Scuola di Formazione all’impegno Sociale e Politico di Massafra

Scuola di Formazione all’impegno Sociale e Politico - Polis I love you! - a Massafra

creato da webmaster ultima modifica 09/12/2019 13:14
Riprendiamo, dopo quattordici anni, una scuola di politica a Massafra (Ta) dal titolo Polis I love you!, presso la Fraternità Tiberiade...

Programma

Ritiro iniziale

20 ottobre: Il potere una bestia o una grazia? (vedi pagina prossimi eventi di questo sito)

9 Novembre 2019

La politica: ha ancora un senso?

Saverio Di Liso Docente di Filosofia Facoltà Teologica Pugliese

14 Dicembre 2019

La politica sul lettino: aspetti psicologici e antropologici

Luigi de Pinto Psicologo e Filosofo Facoltà Teologica Pugliese

11 Gennaio 2020

Interessi e denaro: più forti della politica?

Arturo Casieri Docente di Economia e Politica Agraria UNIBA Aldo Moro

22 febbraio 2020

Etica e politica: frattura insanabile?

Prof. Rocco D’Ambrosio Docente di Filosofia Politica Pontificia Università Gregoriana Roma Direttore del Periodico e delle Scuole di “Cercasi un fine”

14 Marzo 2020

Il bene comune progetti oltre i problemi

Don Roberto Massaro Docente di Teologica morale Facoltà Teologica Pugliese

19 Aprile 2020

La solidarietà: collante del bene comune

 Genoveffo Pirozzi Membro Eupolis Sfisp Aversa (CE) Formatore di Paideia, Salerno

9 maggio 2020

La corruzione: malattia autoimmune?

Domenico Lomazzo, dirigente pubblica amministrazione 

 

La struttura dei seminari è tripartita: lezione frontale, laboratorio, confronto/discussione in aula. Ore 16.00/19.00

NB. Il percorso si avvia e si conclude con una giornata di ritiro 

20 ottobre: Il potere una bestia o una grazia?

7 giugno:  Storia di un samaritano: la carità politica

 

Iscrizioni entro il 5 novembre

Presso Oasi S. Maria degli Angeli 

(dal lunedì al venerdì ore 16.30/19.00)

Oppure inviando la cedola per mail

Alla segreteria organizzativa:

Sr Palmarita Guida 3339399019

Mail: srpalmaritaguida@gmail.com

 

Coordinamento:

Prof. Rev. Rocco D’Ambrosio

(Direttore scientifico)

Avv. Fabrizio Quarto, Sindaco di Massafra

Sr Palmarita Guida, Segretaria Scuola

Costo:

40 euro over 30 anni

20 euro under 30 anni

 

 

 

 

Scarica la locandinaarrow.gif

Azioni sul documento
  • Stampa
I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002 e una rete di scuole di formazione politica. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

Cercasiunfine-119.jpg

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 119
(2020- Anno XVI)

quadratino rosso Tema: Dialogo Interreligioso

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


 

 listing Il n. 119 è sul DIALOGO INTERRELIGIOSO è stato già spedito.

 listing Il n. 120 è sui DOVERI (si parla spesso di diritti: e i doveri? Cosa intendiamo per doveri? Esistono gruppi, culture e religioni che danno seria testimonianza sui doveri? Come educare ai doveri?)  testi da inviare entro il 30 luglio 2020.

listing Il n. 121 è su RESISTERE RESISTERE RESISTERE: come abbiamo vissuto il periodo di crisi sanitaria; testi da inviare entro il 15 agosto 2020.

 listing Il n. 122 è su... Tutti pazzi per i Social? Come i social stanno trasformando nostro modo di pensare, giudicare, informarci e razionarci? Riusciamo ad essere ironici su questa influenza diffusa? Testi da inviare entro 30 settembre 2020.

Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.