Tu sei qui: Home / Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi / La Leopolda blu, di Bruno Guarini

La Leopolda blu, di Bruno Guarini

creato da Rocco D'Ambrosio ultima modifica 14/09/2015 17:32
Qualcosa si muove nel centrodestra italiano...

 

Mappa indiscreta sullo stato di avanzamento dell'iniziativa per una Leopolda di Centrodestra.

La raccolta firme in calce all’appello per una Leopolda Blu è arrivata quasi a quota 500, oltre le 120 dei primi firmatari. Tra le nuove adesioni continua la sequela di consiglieri comunali che oramai hanno superato i 50. Nei prossimi 10 giorni i promotori punteranno a raccoglierne qualche migliaio, mentre prende piede tra alcuni gruppi l’idea di una raccolta fisica tramite banchetti per rafforzare l’iniziativa leopoldina e il Contratto di Centrodestra.

INDISCREZIONI EVENTO

Secondo quanto lasciano trapelare i primissimi firmatari del manifesto per una Leopolda Blu, l’evento sarebbe già in cantiere tra a la metà di settembre e quella di ottobre. Si penserebbe ad un evento all’americana, formula barcamp con pochi minuti a ognuno per esprimere la propria idea. Potrebbe aggiungersi a questi un pacchetto di intellettuali ed esponenti politici dei centrodestra degli altri Paesi europei. Probabile il coinvolgimento di qualche Conservatore inglese visti gli ottimi rapporti tra La Cosa Blu e il mondo conservatore anglosassone.

LE ADESIONI LIBERALI

Da sottolineare nelle ultime ora, una serie di firme da parte di molti giovani di Scelta Europea che delusi dallo 0,7% starebbero dando credito al progetto che s’innerva nel Contratto per il Centrodestra. L’idea di un centrodestra allargato con una componente liberale sembra aver fatto breccia nella volontà di molti complice anche il tracollo delle formazioni (Fare, Scelta Civica e Centro Democratico) che hanno dato vita alla lista Scelta Europea (qui uno speciale diFormiche.net sulla scoppola incassata da Michele Boldrinche ha confessato i suoi errori in una intervista, e da Bruno Tabacci). Molta affluenza di firme anche da NCD, dove la voglia di ritrovare la Casa delle libertà sembra più forte che mai.

L’ATTIVISMO DEI CENTRODESTRI DI NCD

Molta affluenza di firme anche da NCD, dove la voglia di ritrovare la Casa delle libertà sembra più forte che mai. I risultati elettorali portano il rischio di deflagrazione nelle braccia di Renzi così molti sembrerebbero intenzionati a ricostruire gli strappi sulla base di un nuovo programma e di primarie aperte.

LA ATTESE DEI MILITANTI AZZURRI

Forza Italia maggiormente sulla difensiva, ma non mancano i segnali positivi: Bignami spinge i suoi a firmare sui social in attesa della leopoldina emiliana del 14, i giovani di Rete Liberale e Studenti per la libertà aderiscono con convinzione. Non mancano nemmeno i leghisti moderati dell’area maroniana.

CATTANEO DOV’E'?

Tutto tace sul fronte formattatore, probabilmente assenza tattica dovuta al ballottaggio a Pavia per il sindaco uscente Alessandro Cattaneo. Bocche cucite dei suoi. Pare comunque che Cattaneo sia a conoscenza dell’iniziativa e non è da escludere una sua adesione dopo l’eventuale vittoria di domenica.

 

fonte: www.formiche.net

Azioni sul documento
  • Stampa
archiviato sotto:
Pubblicando, i testi di Cercasi un fine

Potere e partecipazione. Un'esperienza locale di amministrazione condivisa, di S. Di Liso, D. Lomazzo

Sesto libro della collana di Cercasi un fine

 


La salute nella e oltre la leggeLa salute nella e oltre la legge. Sfide odierne, di F. Anelli e G. Ferrara

 

Quinto libro della collana di Cercasi un fine


Attrezzarsi per la città

Attrezzarsi per la città. Laboratori di formAZIONE socio-politica, di M. Natale

Questo libro, quarto della collana di Cercasi un fine, racconta un’idea, diventata poi una esperienza, basata sulla convinzione che si possa, anzi si debba, progettare...


 

Meditando in video
Papa Francesco ha inviato domenica 23 aprile 2017 un video messaggio dedicato a don Lorenzo Milani, il priore di Barbiana, alla manifestazione “Tempo di Libri”, a Milano, dove nel pomeriggio è stata presentata l’edizione completa di “Tutte le Opere” del sacerdote, con alcuni inediti, curata dallo storico Alberto Melloni per la collana dei Meridiani Mondadori...
Videomessaggio del Santo Padre per Don Milani
Politica in weekend - 2 e 3 luglio 2016
Guida alla riforma costituzionale
Di più…
I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002 e una rete di scuole di formazione politica. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

Cercasi un fine 118.jpg

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 118
(2020- Anno XVI)

quadratino rosso Tema: Economia civile

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


 

 listing Il n. 118 è sull'ECONOMIA CIVILE. Il cartaceo è stato spedito; il PDF lo si trova qui si sopra nella home page.

 listing Il n. 119 è sul DIALOGO INTERRELIGIOSO  è in preparazione.

 listing Il n. 120 è sui DOVERI (si parla spesso di diritti: e i doveri? Cosa intendiamo per doveri? Esistono gruppi, culture e religioni che danno seria testimonianza sui doveri? Come educare ai doveri?)  testi da inviare entro il 30 giugno 2020.

Per il n. 120 lanciamo un’iniziativa per coinvolgere tutti i nostri lettori: Tweet on duty - Un tweet sul dovere

Ti chiediamo di rispondere a una sola di queste domande (indicando nome, cognome, lavoro, città) in maniera sintetica, praticamente non più dei 140 caratteri che si usano in un tweet, da inviare a associazione@cercasiunfine.it o sms o whatsapp al cell. 337 1031728
Ecco le domande, scegline solo una e rispondi!
1. Cosa ti spinge a fare il tuo dovere?
2. Cosa provi nel fare il tuo dovere?
3. Cosa ti aspetti quando fai il tuo dovere?
4. Quali difficoltà incontri quando fai il tuo dovere? 
Testi da inviare entro il 30 aprile 2020.


Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.