Tu sei qui: Home / Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi / Il ritorno al Nuovo Testamento, di Alberto Custodero

Il ritorno al Nuovo Testamento, di Alberto Custodero

creato da webmaster ultima modifica 18/09/2015 13:55
Nel giro di tre decenni i fedeli italiani della "Chiesa di Gesù e dei Santi degli ultimi giorni" sono passati da 9mila a quasi 30 mila (sono oltre 15 milioni in tutto il mondo) e hanno deciso di far sorgere il più grande tempio d'Europa proprio nella capitale del cattolicesimo. Sarà inaugurato il prossimo anno per festeggiare il cinquantenario dell'inizio dell'attività missionaria nel nostro paese. Sorretta da un fiume di denaro, stimato in 10 miliardi di dollari l'anno

 


 

ROMA - I mormoni non solo sfidano i "rivali" cattolici sul campo teologico, volendo restaurare la Chiesa cristiana così come era stata organizzata da Gesù ai tempi del Nuovo Testamento. Ma anche a colpi di Templi.
I seguaci della "Chiesa di Gesù e dei Santi degli ultimi giorni" stanno infatti edificando a Roma il centro di culto più grande d'Europa.

Difficile non notare l'enorme cantiere raggiungendo la Capitale da nord, via Autosole, appena passato il Grande Raccordo Anulare, lungo il tracciato dell'antica Via Francigena che conduceva i pellegrini nella Città Eterna.

Deviando in via di Settebagni lo si trova incastonato in un'area di 60mila metri quadri tra l'Agenzia delle Entrate e il centro commerciale Porta di Roma.
Per l'esattezza, è a 18,2 chilometri dal simbolo del cattolicesimo nel mondo, la basilica di San Pietro.
Sarà inaugurato il prossimo anno, data non casuale il 2015, visto che cadrà nel cinquantenario dell'inizio dell'attività missionaria mormone in Italia. Un'attività che ha portato i fedeli a crescere dagli appena 1.400 del 1970 agli attuali quasi 30 mila.

Per l'esattezza, secondo i dati del ministero dell'Interno e dell'Enciclopedia delle religioni in Italia di Massimo Introvigne, la Chiesa mormone è strutturata oggi in 99 congregazioni, 7 "pali" (più o meno l'equivalente delle diocesi) e 5 distretti, per un totale di poco meno di 30.000 membri, duemila dei quali a Roma.

 

Leggi tutto l'articolo >>>

Azioni sul documento
  • Stampa
archiviato sotto:
La Vignetta, di Martina Losito

"Il bene più prezioso"

Vignetta di Martina Losito 

*Martina Losito, studentessa di ingegneria energetica presso il Politecnico di Milano.

Pubblicando, i testi di Cercasi un fine

Formare alla politica. L'esperienza di Cercasi un fine

Nasce la nuova collana I libri di Cercasi un fine in coedizione con Magma Edizioni. Il primo volume sul metodo educativo e la storia di Cercasi un fine...


Potere e partecipazione. Un'esperienza locale di amministrazione condivisa, di S. Di Liso, D. Lomazzo

Sesto libro della collana di Cercasi un fine


La salute nella e oltre la leggeLa salute nella e oltre la legge. Sfide odierne, di F. Anelli e G. Ferrara

 Quinto libro della collana di Cercasi un fine


Attrezzarsi per la città

Attrezzarsi per la città. Laboratori di formAZIONE socio-politica, di M. Natale

Questo libro, quarto della collana di Cercasi un fine, racconta un’idea, diventata poi una esperienza, basata sulla convinzione che si possa, anzi si debba, progettare...


 

Meditando in video
Un video per scoprire le nostre attività: scuole di politica, giornale e sito web, collana di libri, incontri e seminari, scuola di italiano per stranieri... benvenuti in Cercasi un fine!
Cercasi un fine. Presentandoci
2020
13th of January 2020, BBC interviews our Director Rocco D'Ambrosio on the case of the book of Ratzinger-Sarah
Il nostro direttore Rocco D'Ambrosio intervistato dalla BBC
2020
Di più…
I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002, una rete di scuole di formazione politica, un gruppo di amici stranieri e volontari per l'insegnamento della lingua italiana. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 124
(2021- Anno XVII)

quadratino rosso Tema: Pianeta che vogliamo

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


 

 listing Il n. 124 è su Il Pianeta che vogliamo è in distribuzione.

 

 listing Il n. 125 è sulla Repubblica "post Covid e tante risorse"  Testi da inviare da entro 31 agosto 2021.

Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.