Tu sei qui: Home / Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi / E alla fine come uno dei piccoli pastorelli di Fatima anche Salvini ha avuto un'apparizione…, di Riccardo Cristiano

E alla fine come uno dei piccoli pastorelli di Fatima anche Salvini ha avuto un'apparizione…, di Riccardo Cristiano

creato da Paolo Iacovelli ultima modifica 31/05/2021 17:04
Il nesso con l’Islam di Fatima e relativo santuario potrebbe indicarci infatti la probabile discontinuità tra il capo della Lega di ieri e quello di oggi. Forse tutti non sanno che...

Come uno dei piccoli pastorelli di Fatima che accompagnarono la pastorella Lucia, anche Salvini ha avuto un’apparizione. E ha visto che l’Europa è nata a Fatima. Non è difficile cogliere in questa indicazione  una novità religiosa una conferma politica. Partiamo dalla conferma politica: Salvini ritiene evidentemente fondante l’anticomunismo, o antisovietismo, che molti hanno attribuito a Suor Lucia e alla sua consacrazione al cuore immacolato di Maria della Russia proprio negli anni della rivoluzione sovietica per via dei problemi che vedeva causati al mondo dall’ateismo e dal comunismo sovietico.

Non fu un fatto limitato alle prime apparizioni di quel 1917. Ancora nel 1978 suor Lucia scrisse: «So che la cara Madre celeste e nostra Madre ama il caro popolo russo e desidera aiutarlo a trovare una strada migliore. Chiedo dunque a Lei che lo conservi nel suo cuore di Madre Immacolata fino a condurlo a Cristo Gesù, nostro Salvatore». 

Non sappiamo se oggi il popolo russo abbia trovato una strada migliore. Ma è certo che l’ispirazione a Fatima rende meno anti islamico Salvini rispetto a quello che con il rosario sembrava indicare la strada della lotta ai mori, ai turchi, ai musulmani invasori, cioè la strada sin qui perseguita. Il Salvini del rosario era il Salvini della Battaglia di Lepanto, quando gli sconfissero gli infedeli capitanati dal Califfo grazie, secondo certuni, alle novene e ai rosari recitati nelle chiese.

Certo, c’è un risvolto nei conflitti con i turchi che non si tiene a mente. Quanto rinunciarono a Vienna togliendo l’assedio i vincitori crearono il cornetto, dolce della vittoria contro la mezzaluna ottomana che rappresenta. Ma insieme a quel cornetto per colazione si sorseggia il caffè, che senza il sultano e le sue conquiste non sarebbe mai giunto sulle nostre tavole dal lontano Yemen. 

Così qui emerge, accanto alla conferma politica, la novità religiosa: il nesso con l’Islam di Fatima e relativo santuario potrebbe indicarci infatti la probabile discontinuità tra il Salvini di ieri e quello di oggi.

E’ noto infatti che nel 12esimo secolo, in Spagna e Portogallo gli eserciti cristiani cercavano di riconquistare le città lì occupate dai musulmani. E’ a quel tempo che tal Gonçalo Hermigues, importante cavaliere con seguito di numerosi armati, catturò una principessa musulmana di nome Fatima. Ma Fatima si sarebbe innamorata di lui e loro si sarebbero fidanzati dopo che lei fu battezzata nella fede cattolica e prese il nome di Oureana. Di qui la storia o la leggenda che le città portoghesi di Fatima e Ourém siano chiamate in onore questa principessa musulmana. Certo è che i musulmani sono devoti di Maria, la donna più citata nel Corano.

Insomma nulla è certo con la politica, ma potrebbe essere che la svolta fatimida di Salvini possa sottendere un rapporto nuovo con l’Islam e i musulmani? Non sarebbe esagerato parlare del nuovo miracolo di Fatima. 

https://www.globalist.it/life/2021/05/31/e-alla-fine-come-uno-dei-piccoli-pastorelli-di-fatima-anche-salvini-ha-avuto-un-apparizione-2081464.html

Azioni sul documento
  • Stampa
archiviato sotto: , ,
La Vignetta, di Martina Losito

"La disoccupazione"

La vignetta, di Martina Losito 

*Martina Losito, studentessa di ingegneria energetica presso il Politecnico di Milano.

Pubblicando, i testi di Cercasi un fine

Formare alla politica. L'esperienza di Cercasi un fine

Nasce la nuova collana I libri di Cercasi un fine in coedizione con Magma Edizioni. Il primo volume sul metodo educativo e la storia di Cercasi un fine...


Potere e partecipazione. Un'esperienza locale di amministrazione condivisa, di S. Di Liso, D. Lomazzo

Sesto libro della collana di Cercasi un fine


La salute nella e oltre la leggeLa salute nella e oltre la legge. Sfide odierne, di F. Anelli e G. Ferrara

 Quinto libro della collana di Cercasi un fine


Attrezzarsi per la città

Attrezzarsi per la città. Laboratori di formAZIONE socio-politica, di M. Natale

Questo libro, quarto della collana di Cercasi un fine, racconta un’idea, diventata poi una esperienza, basata sulla convinzione che si possa, anzi si debba, progettare...


 

Meditando in video
Un video per scoprire le nostre attività: scuole di politica, giornale e sito web, collana di libri, incontri e seminari, scuola di italiano per stranieri... benvenuti in Cercasi un fine!
Cercasi un fine. Presentandoci
2020
13th of January 2020, BBC interviews our Director Rocco D'Ambrosio on the case of the book of Ratzinger-Sarah
Il nostro direttore Rocco D'Ambrosio intervistato dalla BBC
2020
Di più…
Il 5 x mille per CuF


Sapete quanto è prezioso per noi la vostra firma del 5 x mille a nostro favore: con esso realizziamo scuole di formazione sociale e politica, un sito web e un periodico di cultura e politica, insegnamento dell’italiano per cittadini stranieri, incontri, dibattiti…

Basta la tua firma e il numero dell'associazione 91085390721 nel primo riquadro sul volontariato. 

I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002, una rete di scuole di formazione politica, un gruppo di amici stranieri e volontari per l'insegnamento della lingua italiana. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 123
(2021- Anno XVII)

quadratino rosso Tema: Rinascita

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


 

 listing Il n. 124 è su Il Pianeta che vogliamo (1. Che rapporto c'è tra la pandemia e la situazione ambientale? 2. Nuove politiche industriali e del lavoro e impatto sull'ambiente? 3. Cosa cambiare negli stili di vita? 4. Quale il contributo delle religioni?); in preparazione. 

 listing Il n. 125 è sulla Repubblica "post Covid e tante risorse"  Testi da inviare da entro 31 agosto 2021.

Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.