Tu sei qui: Home / Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi / Cinema: i miracoli di don Tonino Bello, di Paolo Perazzolo

Cinema: i miracoli di don Tonino Bello, di Paolo Perazzolo

creato da Denj — ultima modifica 14/09/2015 13:32
Nato dalla generosità di chi l'ha conosciuto personalmente o attraverso la sua opera, "L'anima attesa" rievoca la figura del sacerdote e sottolinea l'attualità del suo messaggio.

È una storia bellissima quella di L'anima attesa, come se il film contenesse al proprio interno tante piccole-grandi storie.Miracoli di don Tonino Bello, l'uomo e il prete che ha ispirato il film e tutta l'avventura che ne ha permesso la realizzazione.

Andiamo con ordine. Pax Christi, il movimento pacifista di cui don Tonino è stato presidente dal 1985 al 1993, e Mosaico di pace, la rivista fondata dal vescovo di Molfetta, hanno lanciato la campagna "Adotta un fotogramma per don Tonino": l'idea era di coinvolgere chi lo aveva conosciuto personalmente o attraverso il suo messaggio per raccogliere, ciascuno secondo le proprie possibilità, i fondi necessari per girare un film sulla sua figura e la sua predicazione. I nomi che vedrete scorrere nei titoli di coda sono quelli delle persone che hanno aderito a questo appello. E questo, a ben vedere, è un primo, piccolo-grande miracolo.

Il secondo è la realizzazione vera e propria del film, su un'idea di Carlo Bruni - che ne è anche il principale interprete - e per la regia di Edoardo Winspeare. Ora il film è pronto al suo debutto, che avverrà il 19 marzo al Bif&st di Bari. Con scelta intelligente, non punta direttamente sulla figura del sacerdote, ma parte da una vicenda attuale per scoprire il valore della sua testimonianza. Racconta infatti di un manager in crisi che accetta l'invito della sorella di recarsi nel Salento, ad Alessano, dove è sepolto don Tonino. Una serie di incontri durante il viaggio preparerà il suo animo a una conversione che lo metterà nella condizione di capire a fondo il senso della vita e dell'opera del sacerdote.

La "conversione" del manager in crisi è un altro miracolo di don Tonino, simbolo dei grandi segni di trasformazione che ci ha lasciato in eredità. In particolare, L'anima attesa ha il merito di sottolineare due aspetti della sua missione. Il primo è la dura critica a un'economia impazzita e fuori controllo, che anziché produrre benessere genera fame, ingiustizie, guerre, la distruzione dell'ambiente naturale. Il secondo è un richiamo alsignificato più alto della politica, che deve mettersi al servizio della costruzione di un nuovo ordine di giustizia e di pace. Una politica, insomma, intesa «come maniera esigente di vivere l'impegno umano e cristiano al servizio degli altri».

Ciascuno è in grado di giudicare quanto queste analisi e questi progetti siano centrali nella società di oggi.Chissà se don Tonino potrà fare il miracolo di convertire anche il cuore dei signori dell'economia e dei politici...

Il film ha il patrocinio della presidenza del Consiglio della Regione Puglia ed il contributo di numerosi sponsor, pubblici e privati. Tra questi, il Comune di Giovinazzo, il Comune di Alezio e gli sponsor Banca Popolare Etica, Farmalabor, il Pastificio Attilio Mastromauro - Granoro Srl, il C.A.T. (Centro assistenza tecnica) – Confcommercio Bari e BAT, l’azienda Quarta Caffè. L’anima attesa non verrà proiettato nei circuiti tradizionali, ma sarà distribuito unitamente al numero di maggio della rivista Mosaico di Pace, numero speciale dedicato a don Tonino. Per informazioni si può chiamare il numero 080/39.53.507 oppure scrivere all’indirizzoabbonamenti@mosaicodipace.it.

 

 

fonte: www.famigliacristiana.it, 18.03.2013

Azioni sul documento
  • Stampa
archiviato sotto:
I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002 e una rete di scuole di formazione politica. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

Cercasiunfine_115_Pagina_01.jpg

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 115
(2019 - Anno XIV)

quadratino rosso Tema: Ambiente

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


  Il 116 è sulla COPPIA (cosa vuol dire oggi essere "coppia"? Quali i ruoli nella coppia? Cos è la fedeltà nella coppia?) in preparazione.

 listing Il 117 è sul RAZZISMO (Dove nasce il razzismo? Cosa ci fa diventare razzisti? C'è il razzismo nella Chiesa?),  testi da inviare entro il 15 ottobre 2019.

 listing Il 118 è sull'ECONOMIA CIVILE (Cosa è l'economia civile? I Pro e i Contro di questo modello? Dove è applicato e come?)  testi da inviare entro il 15 novembre 2019.

 listing Il 119 è sul DIALOGO INTERRELIGIOSO  (Quanto abbiamo paura delle altre religioni? Le religioni dialogano tra di loro? Qual'è la finalità del dialogo? Cos'è il fondamentalismo religioso?)  testi da inviare entro il 31 gennaio 2020.

 listing Il 120 è sui DOVERI (si parla spesso di diritti: e i doveri? Cosa intendiamo per doveri? Esistono gruppi, culture e religioni che danno seria testimonianza sui doveri? Come educare ai doveri?)  testi da inviare entro il 15 marzo 2020.


Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.