Tu sei qui: Home / Meditando / Comunicati stampa / L’Associazione Cercasi un fine e le elezioni del maggio 2019

L’Associazione Cercasi un fine e le elezioni del maggio 2019

creato da webmaster ultima modifica 04/04/2020 06:56
Comunicato stampa del 23 febbraio 2019

Sono prossime le elezioni europee e, in alcuni casi, locali del maggio 2019. Sull'argomento, come presidente dell’Associazione e direttore scientifico delle scuole, sento di esprimere sinteticamente alcune cose, con il solo fine di tutelare la nostra esperienza e farla crescere sempre più.

Cercasi un fine è un'associazione e un periodico di cultura e politica che non ha mai fatto, né farà una scelta partitica o di schieramento precisa. Ci occupiamo di politica, formiamo alla politica, esercitiamo una coscienza critica sui nostri politici, alla luce dei principi del Vangelo e della Costituzione Italiana, ma riteniamo fermamente che lo schierarsi o il candidarsi appartenga alla responsabilità personale e non può coinvolgere in nessun modo l'Associazione, il periodico e le singole scuole.

Quindi nessuno può presentarsi come candidato "ufficiale" o "ufficioso" di Cercasi un fine o della singola scuola; come anche nessuno può usare il nostro logo, gli spazi mediatici e i dati personali (come numeri di telefono e mailing list) per pubblicizzare candidati, liste, partiti e colazioni, in maniera diretta o indiretta che sia. 

Sento di dover fare questo intervento in coscienza perché, per esperienza e studio, so bene due cose:

  1. le campagne elettorali spesso fanno perdere il ben dell'intelletto, perché presi da passione o interessi ci si dimentica di persone, ruoli, finalità associative e così via.
  2. La politica è un campo minato, specie in campagna elettorale: basta poco per squalificare un'associazione e collocarla in una parte, a scapito dell'altra, dividere invece che unire, disinformare più che formare.

Cercasi un fine, con il suo periodico e le sue scuole, è e resta quanto affermato nel preambolo dello statuto: 

"L’Associazione “Cercasi un fine” Onlus è promossa da cristiani che concepiscono l’impegno culturale, religioso, sociale e politico come servizio e amore concreto verso tutti, in particolare verso gli ultimi (…); vuole essere punto di incontro e formazione per tutte le donne e gli uomini di buona volontà, che nella diversità delle culture, religioni e tradizioni politiche, sono autentici compagni di strada perché ispirati dai principi fondanti il vivere civile e politico, espressi nella Carta costituzionale italiana".

Sono anche convinto che la responsabilità e vigilanza, dei segretari e organizzatori delle scuole, riusciranno a evitare possibili inconvenienti e custodire il bel tesoro che il buon Dio ci sta donando.

Azioni sul documento
  • Stampa
archiviato sotto:
I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002 e una rete di scuole di formazione politica. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

Cercasiunfine-120.jpg

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 120
(2020- Anno XVI)

quadratino rosso Tema: I doveri

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


 

listing Il n. 121 è su RESISTERE RESISTERE RESISTERE: come abbiamo vissuto il periodo di crisi sanitaria è in preparazione.

 listing Il n. 122 è su... Tutti pazzi per i Social? Come i social stanno trasformando nostro modo di pensare, giudicare, informarci e razionarci? Riusciamo ad essere ironici su questa influenza diffusa? Testi da inviare entro 31 ottobre 2020.

 listing Il n. 123 è sula RINASCITA (1. Cosa vuol dire “rinascita” dopo la crisi sanitaria? 2. Positività e negatività della crisi sanitaria nel lavoro, scuola, famiglia, politica, sanità, economia, ambiente? 3. Cosa vuol dire sperare in un futuro migliore?). Testi da inviare da entro 31 dicembre 2020.

Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.