Tu sei qui: Home / Meditando / In articoli e commenti di Cercasi un fine / Verso un Forum della società civile: ecco come far sentire la propria voce, di Lucia Capuzzi

Verso un Forum della società civile: ecco come far sentire la propria voce, di Lucia Capuzzi

creato da webmaster ultima modifica 19/04/2016 10:14
Parte l’iniziativa di numerose realtà dell’associazionismo e della cultura cattolica, come la rivista Aggiornamenti Sociali, l’associazione Cercasi un fine, l’Istituto di formazione politica Pedro Arrupe, Focsiv, Fondazione Lanza, il Centro Pellegrino di Torino, Il Regno e Incontri.

 

Nelle pieghe della Grande crisi e della disillusione generale, c’è un’Italia fatta di singoli e gruppi che, giorno dopo giorno, riconfigurano scampoli del proprio territorio. E trasformano, con slancio e creatività, gli “scarti” in frammenti di presente e semi di futuro. Spesso, però – per difficoltà oggettive di vario genere o diffidenza - queste esperienze, belle e “feconde”, rischiano di essere consumate in solitudine. Da tale consapevolezza parte l’iniziativa di numerose realtà dell’associazionismo e della cultura cattolica, come la rivista Aggiornamenti Sociali, l’associazione Cercasi un fine, l’Istituto di formazione politica Pedro ArrupeFocsivFondazione Lanza, il Centro Pellegrino di Torino, Il Regno Incontri.

L’idea è quella di “collegare” tra loro le buone pratiche disperse e frammentate in un percorso di “dialogo e riflessione”, come si legge sul mensile dei gesuiti. Per arrivare a un progetto da mettere in atto insieme, a partire, però, dall’ascolto umile e attento e dalla valorizzazione di quanto già fatto. Il cammino è lungo. La meta è un Forum nazionale dal titolo: “Etica civile: cittadinanza… e oltre?”, in programma per la primavera 2017.

Prima, però, sono previste una serie di tappe intermedie, il cui filo conduttore è “la cittadinanza”, declinata in quattro macro-aree: politica; economia e ambiente; fede e religioni; comunicazione, educazione e formazione. Tutti i soggetti della società civile - non solo i cattolici - sono invitati a partecipare, inviando, entro il 30 aprile (il termine è stato prorogato da quello iniziale del 15 aprile), una breve scheda di presentazione della propria attività - disponibile sul sito della Fondazione Lanza (www.fondazionelanza.it) - e un abstract del proprio contributo.
© riproduzione riservata

 

7 aprile 2016
Fonte: http://www.avvenire.it/Cronaca/Pagine/forum-societa-civile.aspx


Azioni sul documento
  • Stampa
archiviato sotto: ,
I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002 e una rete di scuole di formazione politica. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

Cercasiunfine-120.jpg

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 120
(2020- Anno XVI)

quadratino rosso Tema: I doveri

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


 

listing Il n. 121 è su RESISTERE RESISTERE RESISTERE: come abbiamo vissuto il periodo di crisi sanitaria è in preparazione.

 listing Il n. 122 è su... Tutti pazzi per i Social? Come i social stanno trasformando nostro modo di pensare, giudicare, informarci e razionarci? Riusciamo ad essere ironici su questa influenza diffusa? Testi da inviare entro 31 ottobre 2020.

 listing Il n. 123 è sula RINASCITA (1. Cosa vuol dire “rinascita” dopo la crisi sanitaria? 2. Positività e negatività della crisi sanitaria nel lavoro, scuola, famiglia, politica, sanità, economia, ambiente? 3. Cosa vuol dire sperare in un futuro migliore?). Testi da inviare da entro 31 dicembre 2020.

Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.