Tu sei qui: Home / Meditando / In articoli e commenti di Cercasi un fine / Territori, cittadini e buone pratiche: un invito di Cercasi un fine e altri

Territori, cittadini e buone pratiche: un invito di Cercasi un fine e altri

creato da Rocco D'Ambrosio ultima modifica 02/02/2016 13:56
Un invito da Cercasi un fine, Aggiornamenti sociali, Istituto di formazione politica Pedro Arrupe, FOCSIV, Fondazione Lanza, rivista Il Regno, rivista Incontri, Centro Bruno Longo, a riflettere sulla cittadinanza....

 

Spesso oscurati dal diffuso clima di pessimismo e frammentazione, gli sforzi di chi si impegna per costruire un presente e un futuro migliori nei propri campi di azione meritano riconoscimento e visibilità. Non sono poche infatti, in Italia, le esperienze e le buone pratiche che hanno un’indubbia dimensione civica ed etica e sono l’espressione concreta dei valori che fondano il vivere insieme. Dare ascolto a queste esperienze e promuovere l'elaborazione condivisa di un progetto che le valorizzi è l'obiettivo di un'iniziativa nazionale i cui principi ispiratori vengono presentati nell'editoriale del numero di febbraio di Aggiornamenti Sociali, firmato dalla Redazione.

La rivista dei gesuiti è uno dei promotori insieme a Cercasi un fine, Istituto di formazione politica Pedro Arrupe, FOCSIV, Fondazione Lanza, rivista Il Regno, rivista Incontri, Centro Bruno Longo. In vista dell'auspicato svolgimento, nella primavera 2017, del II Forum nazionale di etica civile (il primo si è tenuto a Padova nel 2013), viene lanciato a tutti i soggetti della società civile, non solo al mondo cattolico, l'invito a partecipare a un percorso di dialogo e riflessione su quattro aree: politica; economia e ambiente; fede e religioni; comunicazione, educazione e formazione.

«L’individuazione di queste aree - chiarisce l'editoriale - non intende però alimentare una logica della specializzazione, che si traduce spesso nella segregazione dei temi e dei saperi; all’opposto, l’auspicio è che in ciascuna area vi siano contributi frutto dell’intreccio di competenze ed esperienze diverse, espressione di una sana e ricca interdisciplinarità».

Entro il prossimo 29 febbraio dovrà giungere alla segreteria organizzativa (eticacivile@fondazionelanza.net) una segnalazione di interesse, ed entro il 15 aprile dovrà essere inviato l'abstract di un futuro contributo, espressivo di una proposta legata al tema dell’etica civile a partire dalla propria esperienza di azione e riflessione. Dopo la selezione dei contributi più interessanti, nell'autunno 2016 si svolgeranno alcuni seminari regionali nelle varie parti del Paese, ultima tappa prima dell'appuntamento nazionale, dal titolo: «Etica civile: cittadinanza... e oltre?».

Il tema della cittadinanza - spiega l'editoriale di Aggiornamenti Sociali - è stato individuato perché in esso «viene riconosciuta la porta di ingresso per riflettere sull’agire etico oggi» e perché consente di affrontare tre aspetti trasversali cruciali per il presente e il futuro del nostro Paese. «Il primo è la necessità di ripristinare luoghi di confronto e dialogo tra le diverse istanze presenti nella nostra società. Questo vale per la vita politica, (...) ma è altresì vero per il dialogo all’interno della società tra le istituzioni pubbliche e le religioni e per le religioni tra loro. (...) Il secondo aspetto è la costruzione di una società e di un’economia che non escludano o espellano, che non distruggano il patrimonio comune, tanto prezioso quanto fragile, dell’ambiente. La posta in gioco in questo ambito è una visione della società la cui civiltà si misura sul posto occupato da quanti sono più deboli e ai margini. (...) Il terzo e ultimo aspetto è la maturazione di una coscienza etica all’altezza della società che desideriamo. Ovviamente sono interpellati in prima battuta gli ambiti educativi, formativi e della comunicazione, ma nessun contributo può esimersi dal considerare questo aspetto, che è per certi versi anche l’esito del percorso che si intende proporre».

Per maggiori informazioni sul Forum: www.fondazionelanza.net/eticacivile

Aggiornamenti Sociali Febbraio 2016 (93-98): Territori, cittadini e buone pratiche: patrimoni da connettere


Azioni sul documento
  • Stampa
Pubblicando, i testi di Cercasi un fine

Formare alla politica. L'esperienza di Cercasi un fine

Nasce la nuova collana I libri di Cercasi un fine in coedizione con Magma Edizioni. Il primo volume sul metodo educativo e la storia di Cercasi un fine...


Potere e partecipazione. Un'esperienza locale di amministrazione condivisa, di S. Di Liso, D. Lomazzo

Sesto libro della collana di Cercasi un fine


La salute nella e oltre la leggeLa salute nella e oltre la legge. Sfide odierne, di F. Anelli e G. Ferrara

 Quinto libro della collana di Cercasi un fine


Attrezzarsi per la città

Attrezzarsi per la città. Laboratori di formAZIONE socio-politica, di M. Natale

Questo libro, quarto della collana di Cercasi un fine, racconta un’idea, diventata poi una esperienza, basata sulla convinzione che si possa, anzi si debba, progettare...


 

Meditando in video
Un video per scoprire le nostre attività: scuole di politica, giornale e sito web, collana di libri, incontri e seminari, scuola di italiano per stranieri... benvenuti in Cercasi un fine!
Cercasi un fine. Presentandoci
2020
13th of January 2020, BBC interviews our Director Rocco D'Ambrosio on the case of the book of Ratzinger-Sarah
Il nostro direttore Rocco D'Ambrosio intervistato dalla BBC
2020
Di più…
I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002, una rete di scuole di formazione politica, un gruppo di amici stranieri e volontari per l'insegnamento della lingua italiana. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 122
(2021- Anno XVII)

quadratino rosso Tema: Tutti pazzi per i sociale?

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


 

 listing Il n. 123 è sulla RINASCITA (1. Cosa vuol dire “rinascita” dopo la crisi sanitaria? 2. Positività e negatività della crisi sanitaria nel lavoro, scuola, famiglia, politica, sanità, economia, ambiente? 3. Cosa vuol dire sperare in un futuro migliore?): in preparazione.

 listing Il n. 124 è su Il Pianeta che vogliamo (1. Che rapporto c'è tra la pandemia e la situazione ambientale? 2. Nuove politiche industriali e del lavoro e impatto sull'ambiente? 3. Cosa cambiare negli stili di vita? 4. Quale il contributo delle religioni?) Testi da inviare da entro 31 maggio 2021.

 listing Il n. 125 è sulla Repubblica "post Covid e tante risorse"  Testi da inviare da entro 31 agosto 2021.

Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.