Tu sei qui: Home / Meditando / In articoli e commenti di Cercasi un fine / Cercasi un fine e l'incontro... in bilico

Cercasi un fine e l'incontro... in bilico

creato da Rocco D'Ambrosio ultima modifica 01/08/2021 16:02
Pubblichiamo l'interpellanza dell'opposizione, letta e discussa nel Consiglio Comunale di Cassano delle Murge di fine luglio, riguardo al permesso per la presentazione di un libro, promosso dalla nostra Associazione....

A Cassano delle Murge (Ba), per il 12 agosto Cercasi un fine sta tentando di organizzare la presentazione di un libro sul Potere, con Francesco Giannella, Michele Abbaticchio e Rocco D'Ambrosio. Abbiamo presentato, il 7 luglio, regolare domanda e documentazione all'amministrazione comunale e siamo ancora in attesa dell'autorizzazione per l'utilizzo di una piazza. Pubblichiamo, intanto, l'interpellanza dell'opposizione, letta e discussa nel Consiglio Comunale di Cassano delle Murge, riguardo al permesso per la presentazione di un libro, promosso dalla nostra Associazione.

 

Al Sindaco 

INTERPELLANZA

OGGETTO: procedure per l’autorizzazione di eventi/manifestazioni delle Associazioni locali. 

Gentile Sindaco,

PREMESSO CHE

-      il giorno 7 luglio è stata protocollata un’istanza, indirizzata al Sindaco, da parte di un’Associazione locale, volta all’ottenimento dell’autorizzazione per la presentazione di un libro nella pubblica piazza Adua, incontro peraltro richiesto per sole due ore, ovvero dalle 19 alle ore 21 per un pubblico di poche decine di persone;

-      il 12 luglio sono state richieste dall'Ufficio Commercio alcune informazioni oltre ad una rappresentazione grafica (planimetria) "per occupazione di suolo pubblico";

-      il giorno seguente, 13 luglio, dette richieste venivano puntualmente riscontrate dall'Associazione in parola;

-      il 14 luglio poi veniva richiesto, sempre dal medesimo ufficio comunale, un “progetto di safety e security”, specificando che lo stesso doveva essere presentato "almeno trenta giorni prima; pena l'improcedibilità"; 

-      in pari data, l’Associazione, per queste ragioni burocratiche, decideva di spostare l’evento al 12 agosto;

CIÒ PREMESSO

-      il 26 luglio, il responsabile dell’Associazione, accompagnato da un tecnico di propria fiducia, si è recato presso il comando della Polizia Locale per la questione inerente al detto evento (la presentazione di un libro);

-      il Comandante non l'ha ricevuto e per il tramite di altro dipendente comunale ha fatto sapere che sarebbe stato disponibile a partire dal 4 agosto in poi;

-      il responsabile dell’Associazione si è quindi recato dal funzionario dell'Ufficio Commercio con il quale c'era stata la precedente corrispondenza, il quale, prima ha negato che gli fosse stata inviata il 13 luglio la mail con l'allegata planimetria e dopo ha ammesso di averla ricevuta; a seguire ha richiesto altra documentazione inerente al SUAP; ha aggiunto che non era sicuro che si facesse in tempo per il 12 agosto;

-      a questo punto, il responsabile dell'Associazione, per ricevere ulteriori chiarimenti, si è recato dal dirigente del Settore Commercio rappresentando le difficoltà sino al quel momento incontrate;

CONSIDERATO CHE

-      il tecnico di fiducia dell’Associazione comunque ha preparato la documentazione come richiesto e l'ha trasmessa nella stessa giornata del 26 luglio per superare la situazione evidenziata;

-      non è l’unica Associazione ad incontrare queste difficoltà ma anche altre;

-      questo è quello che non dovrebbe accadere ad una qualsiasi Associazione presente sul territorio;

affinché la burocrazia non prenda il sopravvento sulla libera iniziativa democratica dei cittadini, si interpella il Sindaco per sapere:

1)    E’ a conoscenza di quanto accaduto?

2)    Come ritiene di intervenire per evitare che situazioni del genere possano ancora verificarsi?

3)    Cosa intende fare per andare incontro alle esigenze delle Associazioni locali, ad esempio, perché non pensare di semplificare facendo un distinguo a seconda del tipo di manifestazione?

4)    Perché non è stato ancora approvato il Regolamento comunale per la disciplina delle manifestazioni e dei piccoli intrattenimenti su aree pubbliche come, invece, hanno fatto diversi Comuni?

5)    Si interpella, altresì, il Sindaco per sapere se per ognuna delle manifestazioni artistiche-culturali su suolo pubblico, previste dalla deliberazione di Giunta comunale n. 72 del 15.07.2021, sia stata presentata dal soggetto organizzatore al Comune di Cassano almeno trenta giorni prima dalla data della manifestazione un progetto/relazione, redatto da tecnico abilitato con allegata planimetria delle aree da occupare, riportante gli elementi essenziali, ai fini dello svolgimento della stessa e se ne chiede copia della relativa documentazione. L’acquisizione di tale progetto/relazione è, propedeutica, al rilascio da parte del Comune dell’autorizzazione allo svolgimento della manifestazione. Al riguardo si richiamano Circolari e Linee Guida ministeriali.

Non ci possono essere Associazioni di serie A e altre di serie B.

6)    Resta da approfondire l’assegnazione di circa 20.000 euro di contributi (19.900) e sulla quale scelta vorremmo meglio comprendere. L’assegnazione di contributi, infatti, deve avvenire, secondo la norma regolamentare, con un programma di eventi prerogativa della Consulta non di singola Associazione. Ciò detto, resta disattesa la norma e dunque la deliberazione di Giunta deve essere revocata in autotutela assieme ai provvedimenti conseguenziali adottati.

Cassano delle Murge, 28.07.2021.

[firmato da tutti i membri dell'opposizione]  

I consiglieri comunali 

Angela Catucci 

Davide Del Re  

Rocco Fabio Lapadula 

Teodoro Santorsola 

Amedeo Venezia

Azioni sul documento
  • Stampa
archiviato sotto:
La Vignetta, di Martina Losito

"La disoccupazione"

La vignetta, di Martina Losito 

*Martina Losito, studentessa di ingegneria energetica presso il Politecnico di Milano.

Pubblicando, i testi di Cercasi un fine

Formare alla politica. L'esperienza di Cercasi un fine

Nasce la nuova collana I libri di Cercasi un fine in coedizione con Magma Edizioni. Il primo volume sul metodo educativo e la storia di Cercasi un fine...


Potere e partecipazione. Un'esperienza locale di amministrazione condivisa, di S. Di Liso, D. Lomazzo

Sesto libro della collana di Cercasi un fine


La salute nella e oltre la leggeLa salute nella e oltre la legge. Sfide odierne, di F. Anelli e G. Ferrara

 Quinto libro della collana di Cercasi un fine


Attrezzarsi per la città

Attrezzarsi per la città. Laboratori di formAZIONE socio-politica, di M. Natale

Questo libro, quarto della collana di Cercasi un fine, racconta un’idea, diventata poi una esperienza, basata sulla convinzione che si possa, anzi si debba, progettare...


 

Meditando in video
Un video per scoprire le nostre attività: scuole di politica, giornale e sito web, collana di libri, incontri e seminari, scuola di italiano per stranieri... benvenuti in Cercasi un fine!
Cercasi un fine. Presentandoci
2020
13th of January 2020, BBC interviews our Director Rocco D'Ambrosio on the case of the book of Ratzinger-Sarah
Il nostro direttore Rocco D'Ambrosio intervistato dalla BBC
2020
Di più…
Il 5 x mille per CuF


Sapete quanto è prezioso per noi la vostra firma del 5 x mille a nostro favore: con esso realizziamo scuole di formazione sociale e politica, un sito web e un periodico di cultura e politica, insegnamento dell’italiano per cittadini stranieri, incontri, dibattiti…

Basta la tua firma e il numero dell'associazione 91085390721 nel primo riquadro sul volontariato. 

I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002, una rete di scuole di formazione politica, un gruppo di amici stranieri e volontari per l'insegnamento della lingua italiana. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 123
(2021- Anno XVII)

quadratino rosso Tema: Rinascita

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


 

 listing Il n. 124 è su Il Pianeta che vogliamo (1. Che rapporto c'è tra la pandemia e la situazione ambientale? 2. Nuove politiche industriali e del lavoro e impatto sull'ambiente? 3. Cosa cambiare negli stili di vita? 4. Quale il contributo delle religioni?); in preparazione. 

 listing Il n. 125 è sulla Repubblica "post Covid e tante risorse"  Testi da inviare da entro 31 agosto 2021.

Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.