Tu sei qui: Home / Meditando / In articoli e commenti di Cercasi un fine

In articoli e commenti di Cercasi un fine

creato da webmaster ultima modifica 20/10/2014 09:08
Il dovere della responsabilità, di Sergio Visconti

Il dovere della responsabilità, di Sergio Visconti

Una persona responsabile è una persona affidabile perché reca in sé la forza e la pregnanza di quelle virtù che il cristianesimo definisce cardinali e che la cultura classica aveva già posto a fondamento dell’agire dell’uomo saggio…

Leggi il resto

La crisi democratica italiana, di Roberto Musacchio

La crisi democratica italiana, di Roberto Musacchio

È ora di dire le cose per quel che sono: in Italia c'è una profonda crisi democratica. Una crisi che rende il nostro Paese una anomalia in Europa, che meriterebbe di essere segnalata…

Leggi il resto

Il canto delle sirene, di Rosa Pinto

Il canto delle sirene, di Rosa Pinto

Le sirene mass mediali vogliono indurre la morte del pensiero, ma non avrebbero mai ipotizzato di potersi imbattere con il pensiero divergente di Ulisse...

Leggi il resto

P. D'Ambrosio all'ANSA: il referendum mette a rischio la rappresentanza

P. D'Ambrosio all'ANSA: il referendum mette a rischio la rappresentanza

Intervista all'ANSA, a Rocco D'Ambrosio, fine osservatore dei processi politici italiani e internazionali, riflette sull'appuntamento cui sono chiamati questo weekend gli italiani assieme alle Regionali.

Leggi il resto

Il nuovo sinonimo di lavoro, di Cristiano Nervegna

Il nuovo sinonimo di lavoro, di Cristiano Nervegna

Esistono molti modi di parlare di lavoro. Solo dopo anni di frequentazione di ambienti e movimenti dedicati al mondo del lavoro, sono arrivato alla conclusione che il valore di questa parola non risieda tanto nelle spiegazioni più o meno dotte della sua centralità, ma nella trasformazione umana e sociale che induce in chi si impegna nel crearlo per sé e per gli altri…

Leggi il resto

Un imprenditore può guardare lontano, di Franco Caradonna

Un imprenditore può guardare lontano, di Franco Caradonna

La testimonianza di un imprenditore che, nelle diverse attività della sua azienda, ha costruito relazioni e non solo... prodotti. Un bel dono per la comunità civile

Leggi il resto

Il potere terribile di giudicare, di Mariolina Iacovone

Il potere terribile di giudicare, di Mariolina Iacovone

Donna, mamma, magistrato lascia la magistratura dopo un lungo servizio, tra le prime donne italiane ad esercitare questo delicato ruolo istituzionale. Una ricca e profonda esperienza...

Leggi il resto

Il racconto di una libertà insignificante, di Matteo Losapio

Il racconto di una libertà insignificante, di Matteo Losapio

Durante la ripresa delle attività e dell'economia dopo la crisi epidemica di Covid-19 si è parlato spesso di un ritorno alla libertà. Ebbene, qui ci chiediamo: quale libertà?

Leggi il resto

#TeniamociperVoce: un progetto di relazioni

#TeniamociperVoce: un progetto di relazioni

Un progetto di relazioni solidali nato nel periodo del Covid-19....

Leggi il resto

15 euro per morire. Nessuno sballo vale il costo di una vita, di Massimo Serio

15 euro per morire. Nessuno sballo vale il costo di una vita, di Massimo Serio

Flavio e Gianluca, ritrovati senza vita dai propri genitori nelle camere da letto a causa di una dose di metadone da 15 euro…

Leggi il resto

Nostalgia di feste religiose, di Sergio Visconti

Nostalgia di feste religiose, di Sergio Visconti

Dopo il tempo della chiusura a casa, delle Messe partecipate sui mezzi di comunicazione sociale e di massa, delle comunità che hanno faticato a ritrovarsi su piattaforme web, la mancanza della festa sarà un duro colpo al sentire comune di molti…

Leggi il resto

L’associazionismo giudiziario tra libertà e solidarietà, di Giuseppe Mastropasqua

L’associazionismo giudiziario tra libertà e solidarietà, di Giuseppe Mastropasqua

Sommario: 1. Percorsi di rifondazione. – 2. Libertà. – 3. Solidarietà. – 4. Una proposta di sintesi.

Leggi il resto

L'italiano per noi prepara il futuro, di un'amica straniera

L'italiano per noi prepara il futuro, di un'amica straniera

Una giovane del nostro gruppo di italiano per stranieri ci scrive per ringraziarci dell'attività umana e formativa che stiamo realizzando...

Leggi il resto

L’associazionismo giudiziario: criticità e prospettive, di Giuseppe Mastropasqua

L’associazionismo giudiziario: criticità e prospettive, di Giuseppe Mastropasqua

Sommario: 1. Crisi della magistratura italiana: crisi di sistema. – 2. Linee evolutive dell’associazionismo giudiziario italiano negli ultimi decenni. – 3. La debolezza dei corpi intermedi. – 4. Prospettive.

Leggi il resto

Azioni sul documento
I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002 e una rete di scuole di formazione politica. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

Cercasiunfine-120.jpg

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 120
(2020- Anno XVI)

quadratino rosso Tema: I doveri

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


 

 listing Il n. 120 è sui DOVERI (si parla spesso di diritti: e i doveri? Cosa intendiamo per doveri? Esistono gruppi, culture e religioni che danno seria testimonianza sui doveri? Come educare ai doveri?)  è in spedizione.

listing Il n. 121 è su RESISTERE RESISTERE RESISTERE: come abbiamo vissuto il periodo di crisi sanitaria è in preparazione.

 listing Il n. 122 è su... Tutti pazzi per i Social? Come i social stanno trasformando nostro modo di pensare, giudicare, informarci e razionarci? Riusciamo ad essere ironici su questa influenza diffusa? Testi da inviare entro 31 ottobre 2020.

Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.