Tu sei qui: Home / Interagendo / Segnalando / Anno 2015 / 31 dic 2015 - "Vinci l'indifferenza e conquista la pace" - 48^ marcia nazionale della Pace a Molfetta

31 dic 2015 - "Vinci l'indifferenza e conquista la pace" - 48^ marcia nazionale della Pace a Molfetta

creato da webmaster ultima modifica 03/12/2015 09:23
48^ marcia nazionale della Pace a Molfetta
Quando 31/12/2015
dalle 15:00 alle 23:55
Dove Molfetta, Bari
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

Diocesi di Molfetta Ruvo Giovinazzo Terlizzi
Ufficio Comunicazioni sociali
www.diocesimolfetta.it

"Vinci l'indifferenza e conquista la pace" 
Programma della 48^ Marcia nazionale per la Pace
Molfetta 31 dicembre 2015

"Vinci l'indifferenza e conquista la pace" è il titolo del Messaggio di papa Francesco per la 49ª Giornata mondiale della pace, che si celebrerà il prossimo 1° gennaio. Come di consueto, da 48 anni, nella sera del 31 dicembre la Chiesa italiana propone una modalità alternativa per vivere l'ultimo giorno dell'anno, con la marcia nazionale per la Pace che quest'anno avrà luogo a Molfetta (Bari).
Organizzata dall'Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro, Caritas Italiana, Pax Christi, Azione Cattolica Italiana, la marcia avrà luogo quest'anno nella diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, nell'anno in cui ha fatto un passo avanti il processo di beatificazione di don Tonino Bello che ne fu vescovo, a 23 anni dalla memorabile marcia da lui guidata a Molfetta, appena tornato da Sarajevo e a pochi mesi dalla sua morte.
"L'indifferenza nei confronti delle piaghe del nostro tempo – si legge nella nota della Sala Stampa che presenta il tema – è una delle cause principali della mancanza di pace nel mondo. L'indifferenza oggi è spesso legata a diverse forme d'individualismo che producono isolamento, ignoranza, egoismo e, dunque, disimpegno. L'aumento delle informazioni non significa di per sé aumento di attenzione ai problemi, se non è accompagnato da un'apertura delle coscienze in senso solidale; e a tal fine è indispensabile il contributo che possono dare, oltre alle famiglie, gli insegnanti, tutti i formatori, gli operatori culturali e dei media, gli intellettuali e gli artisti. L'indifferenza si può vincere solo affrontando insieme questa sfida". "La pace – prosegue la nota – va conquistata: non è un bene che si ottiene senza sforzi, senza conversione, senza creatività e confronto. Si tratta di sensibilizzare e formare al senso di responsabilità riguardo a gravissime questioni che affliggono la famiglia umana, quali il fondamentalismo e i suoi massacri, le persecuzioni a causa della fede e dell'etnia, le violazioni della libertà e dei diritti dei popoli, lo sfruttamento e la schiavizzazione delle persone, la corruzione e il crimine organizzato, le guerre e il dramma dei rifugiati e dei migranti forzati".
Con questa prospettiva e in attesa di leggere il messaggio del Papa, il comitato organizzatore, con il supporto dell'Amministrazione comunale di Molfetta, ha predisposto il programma della giornata.

Ulteriori informazioni saranno comunicate su:

Segreteria informativa ed iscrizioni: 
dal martedì al sabato dalle ore 10.00 alle ore 12.00 
tel: 080.3374257 cell: 348.8804703 
fax: 080.3348054 e-mail:
infomarciamolfetta@gmail.com

 


VINCI L'INDIFFERENZA E CONQUISTA LA PACE
MARCIA NAZIONALE PER LA PACE
MOLFETTA 31 DICEMBRE 2015

Ore 15,00-17,00 Accoglienza dei partecipanti – Basilica Madonna dei Martiri

Ore 17,00 Interventi introduttivi: Paola Natalicchio, Sindaco di Molfetta Mons. Ignazio de Gioia, Amministratore diocesano Michele Emiliano, Presidente Regione Puglia Momento di preghiera interreligioso

Ore 17,45 Marcia verso la Cattedrale Animazione a cura degli Operatori Caritas e dei Gruppi Scout Posa a dimora di un ulivo, in Piazza Paradiso, con terreno di un bene confiscato alla mafia

Ore 18,30 Cattedrale
"VINCI L'INDIFFERENZA E CONQUISTA LA PACE"
don Luigi Ciotti, fondatore di Libera
Testimonianze di impegno a cura dell'Azione Cattolica e dell'Agesci

Ore 19,15 Marcia verso la Stazione
Passaggio dal sito dell'omicidio di Giovanni Carnicella, già sindaco di Molfetta
Animazione a cura di Libera

Ore 19,45 Stazione FS
"IMPARENTATI CON IL MONDO"
Testimonianze di:
Ibrahim Elsheikh, Diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie Don Gianni de Robertis e una Coppia di Coniugi della Parrocchia S. Marcello di Bari
Luisa Gissi, Forum Molfetta accogliente

S.E. Mons. Filippo Santoro, Presidente della Commissione Episcopale per i Problemi sociali e il Lavoro, la Giustizia e la Pace.

Ore 20,15 Marcia verso il Palafiorentini Animazione a cura dell'OFS-Gi.Fra

Ore 20,45 Palafiorentini
"LA SOLIDARIETÀ NON È INDIFFERENTE"
Testimonianze di:
don Mimmo Francavilla, Delegato regionale Caritas Puglia
Fulvia Gravame, Peacelink S.E. Mons. Luigi Bettazzi, già presidente di Pax Christi

Ore 21,45 Marcia verso la Parrocchia Madonna della Pace Animazione a cura dell'Azione Cattolica

Ore 22,30 Parrocchia Madonna della Pace S. Messa presieduta da S.E. Mons. Giovanni Ricchiuti, presidente di Pax Christi Trasmessa in diretta da TV 2000

Ore 23,50 Momento conviviale

Azioni sul documento
  • Stampa
Associandoci

logo-barchetta.jpg

Cercasi un fine è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002, una rete di scuole di formazione politica, un gruppo di amici stranieri e volontari per l'insegnamento della lingua italiana. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

Prossimi eventi
Il voto politico tra astensione e progetti 03/09/2022 16:00 - 20:00 — Sala Bice Leddomade, via Sanges 11/A, Cassano delle Murge (BA)
Prossimi eventi…
Pubblicando, i testi di Cercasi un fine

Formare alla politica. L'esperienza di Cercasi un fine

Nasce la nuova collana I libri di Cercasi un fine in coedizione con Magma Edizioni. Il primo volume sul metodo educativo e la storia di Cercasi un fine...


Potere e partecipazione. Un'esperienza locale di amministrazione condivisa, di S. Di Liso, D. Lomazzo

Sesto libro della collana di Cercasi un fine


La salute nella e oltre la leggeLa salute nella e oltre la legge. Sfide odierne, di F. Anelli e G. Ferrara

 Quinto libro della collana di Cercasi un fine


Attrezzarsi per la città

Attrezzarsi per la città. Laboratori di formAZIONE socio-politica, di M. Natale

Questo libro, quarto della collana di Cercasi un fine, racconta un’idea, diventata poi una esperienza, basata sulla convinzione che si possa, anzi si debba, progettare...


 

Meditando in video
Un video per scoprire le nostre attività: scuole di politica, giornale e sito web, collana di libri, incontri e seminari, scuola di italiano per stranieri... benvenuti in Cercasi un fine!
Cercasi un fine. Presentandoci
2020
13th of January 2020, BBC interviews our Director Rocco D'Ambrosio on the case of the book of Ratzinger-Sarah
Il nostro direttore Rocco D'Ambrosio intervistato dalla BBC
2020
Di più…
Il 5 x mille per CuF


Sapete quanto è prezioso per noi la vostra firma del 5 x mille a nostro favore: con esso realizziamo scuole di formazione sociale e politica, un sito web e un periodico di cultura e politica, insegnamento dell’italiano per cittadini stranieri, incontri, dibattiti…

Basta la tua firma e il numero dell'associazione 91085390721 nel primo riquadro sul volontariato. 

I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Il Gruppo "Il Seggio" di Cercasi un fine a Minervino

 

 

Si chiama "Il seggio": è il gruppo territoriale di Cercasi un fine, nato a Minervino, a fine anno 2021.

Esso nasce dall'iniziativa dei soci fondatori e ordinari di Cuf, residenti a Minervino. Il gruppo (attraverso un apposito Regolamento) è un'emanazione territoriale della nostra Associazione, di cui condivide statuo, finalità, contenuti e strategie associative.

Auguriamo al gruppo di essere attivo e proficuo nella ricerca de nostro Fine come don Milani insegna: "Bisogna che il fine sia onesto. Grande. Il fine giusto è dedicarsi al prossimo. E in questo secolo come lei vuole amare se non con la politica o col sindacato o con la scuola? Siamo sovrani. Non è più il tempo delle elemosine, ma delle scelte".

 

indirizzo: Vico II Spineto, 2
(c/o Parrocchia S. Michele Arcangelo)
76013 Minervino Murge (BT)

per info:
mail: scuolasociopoliticaminervino@cercasiunfine.it
cell: 349 6534286

Contribuendo

Contribuendo.jpg

Bonifico Bancario
Cercasi un Fine ONLUS
IBAN IT26C0846941440000000019932
BCC Credito Cooperatvo

Leggendo il giornale

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 126
(2021- Anno XVII)

quadratino rosso Tema: Il rispetto dell'identità sessuale

 

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


  

 

 listing Il n. 127 è dedicato alla vita quotidiana (in un mondo eccessivamente mediatico quale valore ha il quotidiano? I suoi piccoli e significativi gesti quale senso hanno? Conosciamo i vissuti quotidiani attorno a noi?). In preparazione.

 listing Il n. 128 è sulla "Riforma costituzionale in tema ambientale"  (qual è il significato dell'ultima riforma costituzionale in tema ambientale? Quali ricadute per noi e le generazioni future? E' un nuovo patto tra generazioni? Quali effetti sull'attività economica?). Testi da inviare entro il 30 giugno 2022.

listing Il n. 129 è su "Dopo il Covid e la guerra: una nuova globalizzazione?"  (La pandemia e la guerra in Ucraina sembrano aver messo in crisi il vecchio modello della globalizzazione: come costruire un nuovo modello? Cosa deve cambiare e cosa può restare?). Testi da consegnare entro il 30 agosto 2022. 

Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo: testi non superiori a 4000 caratteri/spazi inclusi, da inviare ai nostri indirizzi mail. Accettiamo anche contributi in altre lingue e di bambini.