Tu sei qui: Home / Interagendo / Segnalando / Anno 2015 / 31 dic 2015 - "Vinci l'indifferenza e conquista la pace" - 48^ marcia nazionale della Pace a Molfetta

31 dic 2015 - "Vinci l'indifferenza e conquista la pace" - 48^ marcia nazionale della Pace a Molfetta

creato da webmaster ultima modifica 03/12/2015 09:23
48^ marcia nazionale della Pace a Molfetta
Quando 31/12/2015
dalle 15:00 alle 23:55
Dove Molfetta, Bari
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

Diocesi di Molfetta Ruvo Giovinazzo Terlizzi
Ufficio Comunicazioni sociali
www.diocesimolfetta.it

"Vinci l'indifferenza e conquista la pace" 
Programma della 48^ Marcia nazionale per la Pace
Molfetta 31 dicembre 2015

"Vinci l'indifferenza e conquista la pace" è il titolo del Messaggio di papa Francesco per la 49ª Giornata mondiale della pace, che si celebrerà il prossimo 1° gennaio. Come di consueto, da 48 anni, nella sera del 31 dicembre la Chiesa italiana propone una modalità alternativa per vivere l'ultimo giorno dell'anno, con la marcia nazionale per la Pace che quest'anno avrà luogo a Molfetta (Bari).
Organizzata dall'Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro, Caritas Italiana, Pax Christi, Azione Cattolica Italiana, la marcia avrà luogo quest'anno nella diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, nell'anno in cui ha fatto un passo avanti il processo di beatificazione di don Tonino Bello che ne fu vescovo, a 23 anni dalla memorabile marcia da lui guidata a Molfetta, appena tornato da Sarajevo e a pochi mesi dalla sua morte.
"L'indifferenza nei confronti delle piaghe del nostro tempo – si legge nella nota della Sala Stampa che presenta il tema – è una delle cause principali della mancanza di pace nel mondo. L'indifferenza oggi è spesso legata a diverse forme d'individualismo che producono isolamento, ignoranza, egoismo e, dunque, disimpegno. L'aumento delle informazioni non significa di per sé aumento di attenzione ai problemi, se non è accompagnato da un'apertura delle coscienze in senso solidale; e a tal fine è indispensabile il contributo che possono dare, oltre alle famiglie, gli insegnanti, tutti i formatori, gli operatori culturali e dei media, gli intellettuali e gli artisti. L'indifferenza si può vincere solo affrontando insieme questa sfida". "La pace – prosegue la nota – va conquistata: non è un bene che si ottiene senza sforzi, senza conversione, senza creatività e confronto. Si tratta di sensibilizzare e formare al senso di responsabilità riguardo a gravissime questioni che affliggono la famiglia umana, quali il fondamentalismo e i suoi massacri, le persecuzioni a causa della fede e dell'etnia, le violazioni della libertà e dei diritti dei popoli, lo sfruttamento e la schiavizzazione delle persone, la corruzione e il crimine organizzato, le guerre e il dramma dei rifugiati e dei migranti forzati".
Con questa prospettiva e in attesa di leggere il messaggio del Papa, il comitato organizzatore, con il supporto dell'Amministrazione comunale di Molfetta, ha predisposto il programma della giornata.

Ulteriori informazioni saranno comunicate su:

Segreteria informativa ed iscrizioni: 
dal martedì al sabato dalle ore 10.00 alle ore 12.00 
tel: 080.3374257 cell: 348.8804703 
fax: 080.3348054 e-mail:
infomarciamolfetta@gmail.com

 


VINCI L'INDIFFERENZA E CONQUISTA LA PACE
MARCIA NAZIONALE PER LA PACE
MOLFETTA 31 DICEMBRE 2015

Ore 15,00-17,00 Accoglienza dei partecipanti – Basilica Madonna dei Martiri

Ore 17,00 Interventi introduttivi: Paola Natalicchio, Sindaco di Molfetta Mons. Ignazio de Gioia, Amministratore diocesano Michele Emiliano, Presidente Regione Puglia Momento di preghiera interreligioso

Ore 17,45 Marcia verso la Cattedrale Animazione a cura degli Operatori Caritas e dei Gruppi Scout Posa a dimora di un ulivo, in Piazza Paradiso, con terreno di un bene confiscato alla mafia

Ore 18,30 Cattedrale
"VINCI L'INDIFFERENZA E CONQUISTA LA PACE"
don Luigi Ciotti, fondatore di Libera
Testimonianze di impegno a cura dell'Azione Cattolica e dell'Agesci

Ore 19,15 Marcia verso la Stazione
Passaggio dal sito dell'omicidio di Giovanni Carnicella, già sindaco di Molfetta
Animazione a cura di Libera

Ore 19,45 Stazione FS
"IMPARENTATI CON IL MONDO"
Testimonianze di:
Ibrahim Elsheikh, Diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie Don Gianni de Robertis e una Coppia di Coniugi della Parrocchia S. Marcello di Bari
Luisa Gissi, Forum Molfetta accogliente

S.E. Mons. Filippo Santoro, Presidente della Commissione Episcopale per i Problemi sociali e il Lavoro, la Giustizia e la Pace.

Ore 20,15 Marcia verso il Palafiorentini Animazione a cura dell'OFS-Gi.Fra

Ore 20,45 Palafiorentini
"LA SOLIDARIETÀ NON È INDIFFERENTE"
Testimonianze di:
don Mimmo Francavilla, Delegato regionale Caritas Puglia
Fulvia Gravame, Peacelink S.E. Mons. Luigi Bettazzi, già presidente di Pax Christi

Ore 21,45 Marcia verso la Parrocchia Madonna della Pace Animazione a cura dell'Azione Cattolica

Ore 22,30 Parrocchia Madonna della Pace S. Messa presieduta da S.E. Mons. Giovanni Ricchiuti, presidente di Pax Christi Trasmessa in diretta da TV 2000

Ore 23,50 Momento conviviale

Azioni sul documento
  • Stampa
Prossimi eventi
I Seminario CuF 2020. Persona e cultura: percorsi tra coscienza e dissenso 07/03/2020 16:00 - 19:30 — Cassano delle Murge (Ba)
Ritiro Spirituale sul discernimento 29/03/2020 10:00 - 18:00
L'Italia del '900 con Miguel Gotor 30/03/2020 17:30 - 19:30 — Cassano delle Murge (Ba)
Prossimi eventi…
Pubblicando, i testi di Cercasi un fine

Potere e partecipazione. Un'esperienza locale di amministrazione condivisa, di S. Di Liso, D. Lomazzo

Sesto libro della collana di Cercasi un fine

 


La salute nella e oltre la leggeLa salute nella e oltre la legge. Sfide odierne, di F. Anelli e G. Ferrara

 

Quinto libro della collana di Cercasi un fine


Attrezzarsi per la città

Attrezzarsi per la città. Laboratori di formAZIONE socio-politica, di M. Natale

Questo libro, quarto della collana di Cercasi un fine, racconta un’idea, diventata poi una esperienza, basata sulla convinzione che si possa, anzi si debba, progettare...


 

Meditando in video
Papa Francesco ha inviato domenica 23 aprile 2017 un video messaggio dedicato a don Lorenzo Milani, il priore di Barbiana, alla manifestazione “Tempo di Libri”, a Milano, dove nel pomeriggio è stata presentata l’edizione completa di “Tutte le Opere” del sacerdote, con alcuni inediti, curata dallo storico Alberto Melloni per la collana dei Meridiani Mondadori...
Videomessaggio del Santo Padre per Don Milani
Politica in weekend - 2 e 3 luglio 2016
Guida alla riforma costituzionale
Di più…
I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002 e una rete di scuole di formazione politica. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

Cercasi  un fine 117.jpg

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 117
(2019 - Anno XIV)

quadratino rosso Tema: Il razzismo

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


 

 listing Il 118 è sull'ECONOMIA CIVILE (Cosa è l'economia civile? I Pro e i Contro di questo modello? Dove è applicato e come?) in preparazione.

 listing Il 119 è sul DIALOGO INTERRELIGIOSO  (Quanto abbiamo paura delle altre religioni? Le religioni dialogano tra di loro? Qual'è la finalità del dialogo? Cos'è il fondamentalismo religioso?)  testi da inviare entro il 31 gennaio 2020.

 listing Il 120 è sui DOVERI (si parla spesso di diritti: e i doveri? Cosa intendiamo per doveri? Esistono gruppi, culture e religioni che danno seria testimonianza sui doveri? Come educare ai doveri?)  testi da inviare entro il 15 marzo 2020.


Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.