Tu sei qui: Home / Interagendo / Recensendo / Recensendo 2017 / L’aquila e la cetra. Il romanzo di Gioacchino da Fiore

L’aquila e la cetra. Il romanzo di Gioacchino da Fiore

creato da Rocco D'Ambrosio ultima modifica 27/07/2017 08:15
Edizioni Messaggero di Padova
L’aquila e la cetra. Il romanzo di Gioacchino da Fiore

ISBN: 978-88-250-4389-1

Titolo

L’aquila e la cetra. Il romanzo di Gioacchino da Fiore

Autore Rocco Giuseppe Greco
Editore Edizioni Messaggero di Padova
Dati giugno 2017, 208 pagine
ISBN

978-88-250-4389-1

 

 


 

Il romanzo di Gioacchino da Fiore

LAQUILA E LA CETRA

Le EDIZIONI IL MESSAGGERO DI PADOVA pubblica il nuovo libro di Rocco Giuseppe Greco dal titolo L’AQUILA E LA CETRA – il romanzo di Gioacchino da Fiore.

L’autore, apprezzatissimo scrittore e saggista, con alcuni romanzi di successo al suo attivo, ha raccontato la storia dell’abate Gioacchino da Fiore con una biografia romanzata di particolare valore storico e letterario.

Con un originale impianto narrativo lo scrittore cosentino riesce a far dialogare in maniera significativa dato biografico e produzione letteraria, attraverso una rivisitazione accurata degli scritti dell’abate da Fiore e una coinvolgente contestualizzazione storica.

Nota rilevante del libro è l’intento dichiarato dell’autore di rendere fruibile l’opera del grande Abate a un pubblico più vasto, di rendere Gioacchino da Fiore accessibile non solo a specialisti e studiosi, ma a ogni tipo di lettori.

Rocco Giuseppe Greco ritiene utile richiamare alla nostra attenzione una figura come quella di Gioacchino da Fiore, perché nella folgorante spiritualità di Gioacchino c’è qualcosa che riflette lo spirito mistico della Calabria altomedievale e c’è qualcosa che lo rende perennemente attuale, ed è la sua inesausta ansia di rinnovamento e di ordine per l’umanità, spesso sbandata e smarrita come un gregge senza pastore.

L’Abate da Fiore è stato definito la più singolare e affascinante figura del Medioevo cristiano.

Il suo messaggio è straordinariamente attuale perché incarna le speranze e le aspettative di un mondo migliore, basato sulla pace e sulla concordia.

Nel corso dei secoli il suo pensiero ha segnato profondamente diversi movimenti filosofici , teologici e religiosi ed è stato fonte di ispirazione per poeti e scrittori, tanto da essere universalmente considerato “un maestro della civiltà contemporanea”.

L’epigrafe più celebre si legge nel canto XII del Paradiso di Dante:

…lucemi da lato

il calavrese abate Giovacchino

di spirito profetico dotato.

Ad ogni modo troviamo spunti gioachimiti in diversi grandi pensatori e scrittori, quali ad esempio Girolamo Savonarola, Gianbattista Vico, Giuseppe Mazzini, George Sand, Enrik Ibsen.

Il suo pensiero giunse a influenzare le più grandi filosofie che hanno segnato la storia del XIX secolo, come quelle di Hegel, Schelling, Comte e Marx
Azioni sul documento
  • Stampa
Pubblicando, i testi di Cercasi un fine

Formare alla politica. L'esperienza di Cercasi un fine

Nasce la nuova collana I libri di Cercasi un fine in coedizione con Magma Edizioni. Il primo volume sul metodo educativo e la storia di Cercasi un fine...


Potere e partecipazione. Un'esperienza locale di amministrazione condivisa, di S. Di Liso, D. Lomazzo

Sesto libro della collana di Cercasi un fine


La salute nella e oltre la leggeLa salute nella e oltre la legge. Sfide odierne, di F. Anelli e G. Ferrara

 Quinto libro della collana di Cercasi un fine


Attrezzarsi per la città

Attrezzarsi per la città. Laboratori di formAZIONE socio-politica, di M. Natale

Questo libro, quarto della collana di Cercasi un fine, racconta un’idea, diventata poi una esperienza, basata sulla convinzione che si possa, anzi si debba, progettare...


 

Meditando in video
Un video per scoprire le nostre attività: scuole di politica, giornale e sito web, collana di libri, incontri e seminari, scuola di italiano per stranieri... benvenuti in Cercasi un fine!
Cercasi un fine. Presentandoci
2020
13th of January 2020, BBC interviews our Director Rocco D'Ambrosio on the case of the book of Ratzinger-Sarah
Il nostro direttore Rocco D'Ambrosio intervistato dalla BBC
2020
Di più…
I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002 e una rete di scuole di formazione politica. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 121
(2020- Anno XVI)

quadratino rosso Tema: Resistere

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


 

 listing Il n. 122 è su... Tutti pazzi per i Social? -  è in spedizione.

 

 listing Il n. 123 è sulla RINASCITA (1. Cosa vuol dire “rinascita” dopo la crisi sanitaria? 2. Positività e negatività della crisi sanitaria nel lavoro, scuola, famiglia, politica, sanità, economia, ambiente? 3. Cosa vuol dire sperare in un futuro migliore?): in preparazione.

 listing Il n. 124 è su Il Pianeta che vogliamo (1. Che rapporto c'è tra la pandemia e la situazione ambientale? 2. Nuove politiche industriali e del lavoro e impatto sull'ambiente? 3. Cosa cambiare negli stili di vita? 4. Quale il contributo delle religioni?) Testi da inviare da entro 31 maggio 2021.

 listing Il n. 125 è sulla Repubblica "post Covid e tante risorse" (1. Come la pandemia ha cambiato i processi politici? 2. Chi e Come stiamo utilizzando le risorse comunitarie? 3. Quale visione politica ispira il tutto?) Testi da inviare da entro 31 luglio 2021.

Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.