Tu sei qui: Home / Interagendo / Recensendo / Recensendo 2016 / Lo Spirito e la Polis, di Vincenzo Rosito

Lo Spirito e la Polis, di Vincenzo Rosito

creato da Rocco D'Ambrosio ultima modifica 27/11/2016 09:28
Il volume, tra riflessione teologica e filosofia politica contemporanea, analizza la crisi economico-finanziaria con uno sguardo critico capace di aprire prospettive nuove.
Titolo

Lo Spirito e la Polis. Prospettive per una pneumologia politica

Autore

Vincenzo Rosito
Editore Cittadella
Dati Assisi, 2016
EAN

9788830815322


 

 

Il volume si colloca al crocevia tra la riflessione teologica e la filosofia politica contemporanea. La crisi economico-finanziaria che sta interessando da ormai diversi anni l’intero contesto globale chiede di essere interpretata con uno sguardo critico capace di aprire prospettive nuove. Il legame che unisce l’ambito dello spirito e dello spirituale, da un lato, e quello della polis e del politico dall’altro, rappresenta una fecondo campo di riflessione e di ricerca. Analizzando i testi classici della tradizione cristiana intorno allo Spirito di Dio e il contributo di autori contemporanei quali Bonhoeffer, de Certeau e Moltmann, l’autore si prefigge di delineare un paradigma teologico-politico della pneumatologia in quanto riflessione critica intorno ai processi di identificazione politica, di inclusione sociale e di partecipazione generativa alla costruzione del bene comune.

Immergersi e ripensare il rapporto tra la dimensione del politico e quella dello spirituale per attraversare la crisi e immaginare orizzonti nuovi di inclusione e di socialità.

Profilo bio-bibliografico dell’autore:

Vincenzo Rosito insegna Filosofia teoretica presso la Pontificia Facoltà Teologica San Bonaventura - Seraphicum (Roma) e presso il Centro di Teologia per laici dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Ecclesia Mater” (Roma). È autore dei seguenti volumi: Espressione e normatività. Soggettività e intersoggettività in Theodor W. Adorno (Milano 2009); L’ordine della reciprocità. Il ruolo del dono e dello scambio nella religione e nelle istituzioni (Assisi 2012); I soggetti e i poteri. Introduzione alla filosofia sociale contemporanea (Roma 2012); La partecipazione salvata. Teologia politica e immagini della crisi (Assisi 2013); La teologia politica contemporanea. Paradigmi, autori, prospettive, (Roma 2015)

IV di copertina:

Cosa hanno in comune l’ordine dello spirituale e quello del politico? La riflessione cristiana intorno allo Spirito di Dio non è estranea a questo interrogativo. La dimensione spirituale non rimanda propriamente alla sfera dell’interiorità e dell’intimità, ma allo spazio aperto e inclusivo delle relazioni possibili. La crisi generalizzata che sta interessando i sistemi economici e politici globali può essere attraversata immaginando nuovi sistemi di socialità e dando vita a inedite imprese comuni. L’azione dello Spirito è forza e principio di ispirazione per l’edificazione della comunità. Lo Spirito  non solo connette, unisce e avvicina, ma avvia processi di fecondità relazionale aprendo spazi inauditi di prossimità, generatività e inclusione.

 

Azioni sul documento
  • Stampa
La Vignetta, di Martina Losito

"Il bene più prezioso"

Vignetta di Martina Losito 

*Martina Losito, studentessa di ingegneria energetica presso il Politecnico di Milano.

Pubblicando, i testi di Cercasi un fine

Formare alla politica. L'esperienza di Cercasi un fine

Nasce la nuova collana I libri di Cercasi un fine in coedizione con Magma Edizioni. Il primo volume sul metodo educativo e la storia di Cercasi un fine...


Potere e partecipazione. Un'esperienza locale di amministrazione condivisa, di S. Di Liso, D. Lomazzo

Sesto libro della collana di Cercasi un fine


La salute nella e oltre la leggeLa salute nella e oltre la legge. Sfide odierne, di F. Anelli e G. Ferrara

 Quinto libro della collana di Cercasi un fine


Attrezzarsi per la città

Attrezzarsi per la città. Laboratori di formAZIONE socio-politica, di M. Natale

Questo libro, quarto della collana di Cercasi un fine, racconta un’idea, diventata poi una esperienza, basata sulla convinzione che si possa, anzi si debba, progettare...


 

Meditando in video
Un video per scoprire le nostre attività: scuole di politica, giornale e sito web, collana di libri, incontri e seminari, scuola di italiano per stranieri... benvenuti in Cercasi un fine!
Cercasi un fine. Presentandoci
2020
13th of January 2020, BBC interviews our Director Rocco D'Ambrosio on the case of the book of Ratzinger-Sarah
Il nostro direttore Rocco D'Ambrosio intervistato dalla BBC
2020
Di più…
I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002, una rete di scuole di formazione politica, un gruppo di amici stranieri e volontari per l'insegnamento della lingua italiana. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 124
(2021- Anno XVII)

quadratino rosso Tema: Pianeta che vogliamo

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


  

 listing Il n. 125 è sulla Repubblica "post Covid e tante risorse"  è in preparazione. 

 listing Il n. 126 è su "Il rispetto dell'identità sessuale"  (cosa intendiamo per identità sessuale? Come rispettarla nella vita quotidiana? Quali tutele politiche e giuridiche introdurre?). Tc

 listing Il n. 127 è dedicato alla vita quotidiana (in un mondo eccessivamente mediatico quale valore ha il quotidiano? I suoi piccoli e significativi gesti quale senso hanno? Conosciamo i vissuti quotidiani attorno a noi?). Testi da inviare entro il 28 febbraio 2022.

Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo: testi non superiori a 4000 caratteri/spazi inclusi, da inviare ai nostri indirizzi mail. Accettiamo anche contributi in altre lingue e di bambini.