Tu sei qui: Home / Interagendo / Recensendo / La Cattedrale di Bari tra luce, cielo e terra, di Michele Cassano

La Cattedrale di Bari tra luce, cielo e terra, di Michele Cassano

creato da Rocco D'Ambrosio ultima modifica 05/12/2020 18:49
Era un tranquillo pomeriggio estivo, la chiesa profumava d’incenso. Tra le navate c’erano poche persone. Il silenzio dominava nel tempio. I raggi del sole illuminavano il pavimento...
Titolo

La Cattedrale di Bari tra luce, cielo e terra

Autore Michele Cassano
Editore Gelsorosso
Dati Bari, 2020
EAN

 

La scoperta del Solstizio in Cattedrale

Le 17:10 circa. Era questa l’ora in cui il 21 giugno del 2005 ho scoperto, con la collaborazione del compianto mons. Ignazio Fraccalvieri, del fotografo Beppe Gernone e del collega Michele Morga, quello che avviene nella Cattedrale di Bari nel giorno del Solstizio d’Estate. Ad onor del vero la scoperta ha avuto un preludio.  E’ venuta alla lucein maniera del tutto casuale alcuni giorni prima, il 5 giugno di quello stesso anno la domenica dopo la chiusura del Congresso Eucaristico Nazionale che si tenne a Bari dal 21 al 29 Maggio 2005 e che si concluse con la messa presieduta da Papa Benedetto XVI. A compimento dei lavori di restauro che interessarono la Cattedrale di Bari dal giugno 2002 al gennaio del 2005 e che sono menzionati in una lastra marmorea posta sulla parete sinistra della chiesa, l’Arcivescovo di Bari-Bitonto S.E. Francesco Cacucci, decise di cambiare la disposizione dei banchi. Il fine di questa decisione era rendere visibile il bellissimo pavimento musivo che ripropduceva il rosone  del XIII secolo della navata centrale, fino ad allora coperto dai banchi. Questo nuovo assetto mi permise di scoprire il miracolo della luce celato per secoli. La scoperta avvenne di Domenica. Era un tranquillo pomeriggio estivo, la chiesa profumava d’incenso. Tra le navate c’erano poche persone. Il silenzio dominava nel tempio.  I raggi del sole illuminavano il pavimento. Monsignor Ignazio Fraccalvieri era assorto nella preghiera dei secondi vespri nel confessionale. Quel pomeriggio, che resterà per sempre impresso nella mia memoria, i miei passi mi condussero a salire sull’ambone per sistemare il lezionario sul leggio in vista della messa vespertina. Fu durante quell’operazione che il mio sguardo si posò per la prima volta su quella meravigliosa sovrapposizione creata dalla luce. Osservai il mosaico pavimentale nella sua interezza. La mia attenzione fu catturata dai raggi del sole che penetravano attraverso i diciotto petali del rosone della facciata centrale.  Si sovrapponevano quasi perfettamente nel mosaico a forma di rosone posto  sul pavimento. Dopo un attimo di grandissima meraviglia, intuii di aver visto e scoperto qualcosa di eccezionale e mai notato prima e di cui nessuno ne aveva parlato o documetato prima dela scoperta. 

Scesi dall’ambone e andai subito a riferire a Don Ignazio quello a cui avevo assistito. Quando questi vide la meraviglia creata dalla luce, i suoi occhi si illuminarono. Dopo qualche secondo, mi disse: “Non riferire nulla a nessuno. Da oggi in poi fotografa ogni giorno la posizione dei raggi del sole sul pavimento musivo con particolare attenzione nel giorno del solstizio.” Così feci. II 21 giugno, alle 17.10 circa, accadde il miracolo della luce: l’immagine del rosone della facciata principale disegnata dal sole si posava sulla rosa del pavimento. (Dalla prefazione)

L'Autore: 

Michele Cassano nato a Bari il 1964, sposato, con due figli, è cresciuto e risiede nella città antica. Sacrista della cattedrale di Bari, appassionato di fotografia. Ha realizzato calendari e organizzato mostre fotografiche dedicate all’acqua, al mare, agli archi e ai particolari scorci della città. Giornalista pubblicista dal 2013 ha pubblicato; Cristo nel Bestiario della Cattedrale di Bari, Ecumenica Editrice, Bari, 2000, Una bella giornata di sole… i bambini ci insegnano a pregare (L’arco e la corte, Bari 2001), Acquamare (Stilo, Bari 2003), A due passi da te (Edinsieme, Terlizzi (Ba) 2007), Il cammino del sole nella cattedrale di Bari (Dvd fotografico 2007), La cattedra del vescovo passo dopo passo alla scoperta della  cattedrale di Bari (Levante, Bari 2009), Bari 1156-1292, dal buio alla luce (Levante, Bari 2009),Sempre qui  Viaggio in Bari Antica, (Gelsorosso editore,Bari 2012), San Sabino primo patrono di Bari, La Cattedrale di Bari tra cielo,luce e terra di Bari, (Gelsorosso editore,Bari,2020).

Nel giugno del 2005 ha scoperto la meraviglia  che avviene nella Cattedrale di Bari il giorno del solstizio d’estate. Presidente dell’associazione I Custodi della Bellezza che attraverso iniziative contribuisce  a far  conoscere, valorizzare attraverso operazioni anche di pulizia lo scrigno di bellezza che è il centro storico di Bari.  

 

Azioni sul documento
  • Stampa
Pubblicando, i testi di Cercasi un fine

Formare alla politica. L'esperienza di Cercasi un fine

Nasce la nuova collana I libri di Cercasi un fine in coedizione con Magma Edizioni. Il primo volume sul metodo educativo e la storia di Cercasi un fine...


Potere e partecipazione. Un'esperienza locale di amministrazione condivisa, di S. Di Liso, D. Lomazzo

Sesto libro della collana di Cercasi un fine


La salute nella e oltre la leggeLa salute nella e oltre la legge. Sfide odierne, di F. Anelli e G. Ferrara

 Quinto libro della collana di Cercasi un fine


Attrezzarsi per la città

Attrezzarsi per la città. Laboratori di formAZIONE socio-politica, di M. Natale

Questo libro, quarto della collana di Cercasi un fine, racconta un’idea, diventata poi una esperienza, basata sulla convinzione che si possa, anzi si debba, progettare...


 

Meditando in video
Un video per scoprire le nostre attività: scuole di politica, giornale e sito web, collana di libri, incontri e seminari, scuola di italiano per stranieri... benvenuti in Cercasi un fine!
Cercasi un fine. Presentandoci
2020
13th of January 2020, BBC interviews our Director Rocco D'Ambrosio on the case of the book of Ratzinger-Sarah
Il nostro direttore Rocco D'Ambrosio intervistato dalla BBC
2020
Di più…
I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002, una rete di scuole di formazione politica, un gruppo di amici stranieri e volontari per l'insegnamento della lingua italiana. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 122
(2021- Anno XVII)

quadratino rosso Tema: Tutti pazzi per i sociale?

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


 

 listing Il n. 123 è sulla RINASCITA (1. Cosa vuol dire “rinascita” dopo la crisi sanitaria? 2. Positività e negatività della crisi sanitaria nel lavoro, scuola, famiglia, politica, sanità, economia, ambiente? 3. Cosa vuol dire sperare in un futuro migliore?): in preparazione.

 listing Il n. 124 è su Il Pianeta che vogliamo (1. Che rapporto c'è tra la pandemia e la situazione ambientale? 2. Nuove politiche industriali e del lavoro e impatto sull'ambiente? 3. Cosa cambiare negli stili di vita? 4. Quale il contributo delle religioni?) Testi da inviare da entro 31 maggio 2021.

 listing Il n. 125 è sulla Repubblica "post Covid e tante risorse"  Testi da inviare da entro 31 agosto 2021.

Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.