Tu sei qui: Home

Risultati 

Il papa, i profughi e i racconti semplificati, di Riccardo Cristiano
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 10/07/2020 — archiviato sotto: , , ,
È il racconto distillato al centro dell’omelia pronunciata da papa Francesco nell’anniversario del suo viaggio a Lampedusa. Distillato da tutte quelle brutture che fanno male, ma che portano alla verità di ciò che succede a poca distanza dall'Italia…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Se non fermiamo il collasso climatico, fino a 3 mld di persone dovranno migrare per poter sopravvivere, di Marika Moreschi
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 01/07/2020 — archiviato sotto: , ,
Non è ancora troppo tardi per mitigare gli effetti del collasso climatico e aumentare la possibilità di adattarsi all’innalzamento delle temperature. Le migrazioni climatiche sono l’indizio concreto di un futuro fatto di precarietà politica, tensioni culturali e conflitti armati per le ultime risorse a disposizione…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
L'italiano per noi prepara il futuro, di un'amica straniera
creato da Rocco D'Ambrosio pubblicato 25/06/2020 ultima modifica 25/06/2020 14:31 — archiviato sotto: ,
Una giovane del nostro gruppo di italiano per stranieri ci scrive per ringraziarci dell'attività umana e formativa che stiamo realizzando...
Si trova in Meditando In articoli e commenti di Cercasi un fine
Petrolio e migranti. Il «patto libico», di Nello Scavo
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 22/06/2020 ultima modifica 22/06/2020 18:19 — archiviato sotto: , ,
Decine di navi e depositi per il contrabbando attraverso Malta e i clan siciliani. Business da oltre un miliardo. Ispettori Onu e Ue: a comandare sono i boss del traffico di esseri umani…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Le lacrime per la neonata affogata non nascondono le vergogne della Libia, di Umberto De Giovannangeli
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 17/06/2020 — archiviato sotto: , ,
Il ritrovamento del corpicino senza vita riaccenderà per qualche ora i riflettori sulla strage di innocenti del Mediterraneo ma sono lacrime di coccodrillo…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
C’è un cinema italiano che racconta i migranti meglio di certa politica, mostrandoci la loro vita, di Carlo Maria Rabai
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 13/06/2020 — archiviato sotto: , , ,
Il cinema italiano riesce a inserirsi apparendo più reale del reale, non solo nella sua accezione documentaria, ma anche in quella finzionale, che dal Neorealismo a oggi si è spesso incrociata con la precedente scrivendo pagine indimenticabili…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Le migrazioni che verranno, di Matteo Villa
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 12/06/2020 — archiviato sotto: , ,
Un nuovo naufragio al largo della Tunisia fa strage di donne e bambini. La ripresa degli sbarchi dopo il periodo di lockdown coglie impreparata l’Europa, ancora alla ricerca di una strategia comune…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Pandemia e migranti: gli opposti integralismi all'attacco di Papa Francesco, di Riccardo Cristiano
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 16/05/2020 — archiviato sotto: , , ,
La preghiera inter-religiosa su Covid-19 ha attirato le ire di quelli che accusano la Chiesa di essere diventata l'ancella della scienza e della destra clericale che parla di disegno massonico…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Agricoltura, Provenzano: "Sì ai migranti ma con contratto e salario dignitoso”, di Alessia Candito
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 18/04/2020 — archiviato sotto: , , ,
l ministro: "Ero d'accordo per la regolarizzazione già prima dell'emergenza coronavirus". Intanto, nei ghetti in cui gli immigrati sono costretti a vivere, il rappresentante Usb Soumahoro distribuisce cibo e mascherine. E porta avanti la petizione sui diritti…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
I senza vergogna rimettono in moto la macchina del fango contro i migranti, di Umberto De Giovannangeli
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 06/04/2020 ultima modifica 06/04/2020 17:54 — archiviato sotto: , , , ,
La destra torna ad alimentare l’odio – alla faccia del siamo tutti eguali di fronte al Coronavirus -  e  apre la sua nuova campagna elettorale sulla paura e la disinformazione...
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002 e una rete di scuole di formazione politica. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

Cercasiunfine-119.jpg

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 119
(2020- Anno XVI)

quadratino rosso Tema: Dialogo Interreligioso

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


 

 listing Il n. 119 è sul DIALOGO INTERRELIGIOSO è stato già spedito.

 listing Il n. 120 è sui DOVERI (si parla spesso di diritti: e i doveri? Cosa intendiamo per doveri? Esistono gruppi, culture e religioni che danno seria testimonianza sui doveri? Come educare ai doveri?)  testi da inviare entro il 30 luglio 2020.

listing Il n. 121 è su RESISTERE RESISTERE RESISTERE: come abbiamo vissuto il periodo di crisi sanitaria; testi da inviare entro il 15 agosto 2020.

 listing Il n. 122 è su... Tutti pazzi per i sociale? Come i social stanno trasformando nostro modo di pensare, giudicare, informarci e razionarci? Riusciamo ad essere ironici su questa influenza diffusa? Testi da inviare entro 30 settembre 2020.

Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.