Tu sei qui: Home

Risultati 

Vi racconto le tre Italie del dopo Covid. Becchetti legge l’Istat, di Gianluca Zapponini
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 04/07/2020 — archiviato sotto: , , ,
L'economista di Tor Vergata: l'immagine scattata dall'Istat parla di tre Paesi diversi in un'unica Nazione, quella dei dipendenti pubblici, delle imprese e dei lavoratori a nero. A settembre un'intera generazione rischia di rimanere tagliata fuori dal mercato. L'ascensore sociale bloccato? Ci si salva solo con le competenze e puntando su se stessi…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Cottarelli: così in economia trionfano bufale e teorie sui “poteri forti”, di Antonio Salvati
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 24/06/2020 — archiviato sotto: , , ,
Con il saggio “Pachidermi e pappagalli” l’economista spiega: circolano tante fake news perché i più vogliono risposte semplificate e danno sempre la colpa ad altri…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Troppi registi, zero decisioni: così la burocrazia blocca soldi e iniziative, di Ferruccio de Bortoli
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 23/06/2020 — archiviato sotto: , , ,
L’anagrafe delle opere incompiute — che esiste davvero al ministero delle Infrastrutture — è sterminata…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Come ripartire in sicurezza? Riflessioni di Intelligence economica, di Francesco Farina e Massimo Giannini
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 12/05/2020 — archiviato sotto: , ,
Intervento di Francesco Farina, direttore esecutivo CeSIntES e Massimo Giannini, coordinatore del Master di II livello in Intelligence Economica dell'Università di Tor Vergata…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Aiuti alle imprese: Oxfam chiede di escludere chi opera in paradisi fiscali, di Mikhail Maslennikov
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 06/05/2020 — archiviato sotto: , ,
L'Ong alle forze politiche: l'elusione fiscale costa all'Italia 6,35 miliardi di dollari all'anno. Niente aiuti per la ripresa dal coronavirus alle imprese che vi contribuiscano…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
"Cara Ursula, sento idee non degne dell'Europa”, di Giuseppe Conte
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 03/04/2020 — archiviato sotto: , , , , ,
La risposta del premier a Von der Leyen che aveva scritto a Repubblica…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Diritti sociali, i nodi irrisolti del salario minimo, di Claudio Lucifora
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 18/11/2019 — archiviato sotto: , , , ,
Una delle misure che gli Stati membri europei hanno adottato da tempo per proteggere le retribuzioni è il salario minimo legale, provvedimento attualmente in vigore in 22 Paesi, ma non ancora in Italia…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
La sfida dell’etica interroga il futuro delle imprese, di Romana Liuzzo
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 15/11/2019 — archiviato sotto: , , ,
È stata definita la svolta etica di Wall Street. I 181 amministratori delegati di altrettante aziende con fatturati di oltre 7 triliardi di dollari che deci- dono di abbandonare il dogma della moltiplicazione dei profitti...
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Speranza e conoscenza sono le nostre armi, di Abhijit V. Banerjee ed Esther Duflo
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 16/10/2019 — archiviato sotto: , ,
Troppo spesso l’analisi economica della povertà viene confusa con un’analisi economica povera: giacché i poveri possiedono molto poco, si presume che non ci sia nulla di interessante nell’economia della loro vita...
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
L’intelligence economica è una priorità, di Alfredo Mantici
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 12/09/2019 — archiviato sotto: , ,
L'arresto a Napoli (su richiesta Usa) di una spia russa accusata del furto di segreti industriali riaccende i riflettori sull'importanza dell'intelligence economica...
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002 e una rete di scuole di formazione politica. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

Cercasi un fine 118.jpg

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 118
(2020- Anno XVI)

quadratino rosso Tema: Economia civile

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


 

 listing Il n. 118 è sull'ECONOMIA CIVILE. Il cartaceo è stato spedito; il PDF lo si trova qui si sopra nella home page.

 listing Il n. 119 è sul DIALOGO INTERRELIGIOSO  è in preparazione.

 listing Il n. 120 è sui DOVERI (si parla spesso di diritti: e i doveri? Cosa intendiamo per doveri? Esistono gruppi, culture e religioni che danno seria testimonianza sui doveri? Come educare ai doveri?)  testi da inviare entro il 30 giugno 2020.

Per il n. 120 lanciamo un’iniziativa per coinvolgere tutti i nostri lettori: Tweet on duty - Un tweet sul dovere

Ti chiediamo di rispondere a una sola di queste domande (indicando nome, cognome, lavoro, città) in maniera sintetica, praticamente non più dei 140 caratteri che si usano in un tweet, da inviare a associazione@cercasiunfine.it o sms o whatsapp al cell. 337 1031728
Ecco le domande, scegline solo una e rispondi!
1. Cosa ti spinge a fare il tuo dovere?
2. Cosa provi nel fare il tuo dovere?
3. Cosa ti aspetti quando fai il tuo dovere?
4. Quali difficoltà incontri quando fai il tuo dovere? 
Testi da inviare entro il 30 aprile 2020.


Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.