Tu sei qui: Home

Risultati 

Pandemia e migranti: gli opposti integralismi all'attacco di Papa Francesco, di Riccardo Cristiano
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 16/05/2020 — archiviato sotto: , , ,
La preghiera inter-religiosa su Covid-19 ha attirato le ire di quelli che accusano la Chiesa di essere diventata l'ancella della scienza e della destra clericale che parla di disegno massonico…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Agricoltura, Provenzano: "Sì ai migranti ma con contratto e salario dignitoso”, di Alessia Candito
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 18/04/2020 — archiviato sotto: , , ,
l ministro: "Ero d'accordo per la regolarizzazione già prima dell'emergenza coronavirus". Intanto, nei ghetti in cui gli immigrati sono costretti a vivere, il rappresentante Usb Soumahoro distribuisce cibo e mascherine. E porta avanti la petizione sui diritti…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
I senza vergogna rimettono in moto la macchina del fango contro i migranti, di Umberto De Giovannangeli
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 06/04/2020 ultima modifica 06/04/2020 17:54 — archiviato sotto: , , , ,
La destra torna ad alimentare l’odio – alla faccia del siamo tutti eguali di fronte al Coronavirus -  e  apre la sua nuova campagna elettorale sulla paura e la disinformazione...
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Coronavirus, Pellegatta (DFRLab) svela la pioggia di fake news in Italia, di Anna Pellegatta
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 26/03/2020 — archiviato sotto: , , ,
In un momento di crisi sanitaria senza eguali nell’epoca moderna, c’è chi in Italia non perde l’occasione per strumentalizzare la paura indirizzarla verso un bersaglio facile: i migranti. L'analisi di Anna Pellegatta, Associate Director del Digital Forensic Research Lab (DFRLab) dell'Atlantic Council…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
La vera “emergenza migrazione” è quella che svuota i nostri paesi di giovani, di Mattia Madonia
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 20/02/2020 — archiviato sotto: , , , , , ,
Se poi allarghiamo l’orizzonte e intuiamo l’entità del fenomeno, che riguarda l’intera popolazione mondiale e non soltanto l’Italia, capiamo che forse persino la nostra politica da sola è davvero impotente di fronte all’urbanesimo 2.0…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
In memoria di un bambino morto in aereo sognando l'Europa, di Roberto Saviano
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 10/01/2020 ultima modifica 10/01/2020 09:41 — archiviato sotto: , , , ,
Rincorreva l'unica possibilità di felicità che gli era stata data: scappare...
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Le prossimità meticce, di Rocco D'Ambrosio
creato da Rocco D'Ambrosio pubblicato 17/12/2019 — archiviato sotto: , ,
Un intervento del nostro direttore su Repubblica-Bari sulle nostre popolazioni sempre più meticce...
Si trova in Meditando In articoli e commenti di Cercasi un fine
Le altre madri, storie di donne costrette a emigrare, di Annalisa Camilli
creato da Rocco D'Ambrosio pubblicato 10/12/2019 — archiviato sotto: , ,
Le storie delle sopravvissute portano il segno di tutte le sopraffazioni subite, ma anche una capacità sorprendente di riparare le ferite...
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Vi racconto il coraggio di chi ha denunciato», di Antonio Maria Riva
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 05/12/2019 — archiviato sotto: , , ,
Intervista al Procuratore Aggiunto della Dda di Bari, Francesco Giannella…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Melilla, la città-muro che divide Africa e Europa, di Valentina Furlanetto
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 09/11/2019 — archiviato sotto: , , ,
Dal 1989 altri muri sono sorti, o, addirittura, si sono fortificati. Muri non più ideologici, ma che tutelano quelle compattezze proprie degli stati-nazione: limes che oggi distinguono marcatamente tra un “noi” e molteplici “loro”. Muri che sono sia fisici, ma anche e soprattutto psicologici: e quindi ben più difficili da abbattere…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002 e una rete di scuole di formazione politica. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

Cercasi un fine 118.jpg

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 118
(2020- Anno XVI)

quadratino rosso Tema: Economia civile

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


 

 listing Il n. 118 è sull'ECONOMIA CIVILE. Il cartaceo è stato spedito; il PDF lo si trova qui si sopra nella home page.

 listing Il n. 119 è sul DIALOGO INTERRELIGIOSO  è in preparazione.

 listing Il n. 120 è sui DOVERI (si parla spesso di diritti: e i doveri? Cosa intendiamo per doveri? Esistono gruppi, culture e religioni che danno seria testimonianza sui doveri? Come educare ai doveri?)  testi da inviare entro il 30 aprile 2020.

Per il n. 120 lanciamo un’iniziativa per coinvolgere tutti i nostri lettori: Tweet on duty - Un tweet sul dovere

Ti chiediamo di rispondere a una sola di queste domande (indicando nome, cognome, lavoro, città) in maniera sintetica, praticamente non più dei 140 caratteri che si usano in un tweet, da inviare a associazione@cercasiunfine.it o sms o whatsapp al cell. 337 1031728
Ecco le domande, scegline solo una e rispondi!
1. Cosa ti spinge a fare il tuo dovere?
2. Cosa provi nel fare il tuo dovere?
3. Cosa ti aspetti quando fai il tuo dovere?
4. Quali difficoltà incontri quando fai il tuo dovere? 
Testi da inviare entro il 30 aprile 2020.


Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.