Tu sei qui: Home

Risultati 

Le parole necessarie. Lo sconcerto di Mattarella davanti a un anno di inconcludenza sulla giustizia, di Alessandro De Angelis
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 30/05/2020 — archiviato sotto: , , , ,
L'intervento del presidente sulle chat di Palamara e la riforma del Csm affronta un tema che è più grande di Salvini, ovvero la necessità di un’azione urgente e determinata che tuteli e rilegittimi la magistratura agli occhi degli italiani…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Visco, la traccia del governatore per ritrovare la via dello sviluppo, di Nicola Saldutti
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 29/05/2020 — archiviato sotto: , , ,
Vivere questo tempo di incertezza profonda «senza perdere la speranza». E’una traccia di un percorso che istituzioni, cittadini, imprese, banche, devono intraprendere, se davvero si vuole reagire all’emergenza con lucidità e visione…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Rilanciare le amministrazioni pubbliche in cinque punti, di Luciano D'Alfonso

creato da Paolo Iacovelli pubblicato 28/05/2020 — archiviato sotto: , ,
Alcune misure che darebbero un reale slancio alla capacità delle pubbliche amministrazioni di agire nella direzione dei fatti da realizzare e dei servizi da rendere ai cittadini…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
«La forza della preghiera trasforma l'odio in vita», di Annachiara Valle
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 28/05/2020 — archiviato sotto: , , ,
Papa Francesco invita a insegnare ai bambini a pregare, perché un seme di vita resti nel loro cuore. E spiega che «se anche quasi tutti si comportano in maniera efferata, facendo dell’odio e della conquista il grande motore della vicenda umana, ci sono persone capaci di pregare Dio con sincerità, scrivendo in modo diverso il destino dell’uomo»…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Domenico De Masi: rendiamo il lavoro più bello e più creativo, di Simona Maggiorelli
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 27/05/2020 — archiviato sotto: , , ,
Lo sviluppo tecnologico permette di delegare alle macchine la parte più meccanica del lavoro, dice il sociologo Domenico De Masi. Lavorare meno ore al giorno e lavorare tutti, è prioritario. Ma anche redistribuire ricchezza, potere e sapere…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
L’amarezza di Enzo Bianchi, che ora non vuole andare via da Bose: «Volevo la Chiesa delle origini», di Gian Guido Vecchi
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 27/05/2020 — archiviato sotto: , , ,
Nel dicembre 1965, terminato il Concilio Vaticano II, Enzo Bianchi si ritirò con un piccolo nucleo di cattolici e protestanti in una cascina abbandonata del Biellese e scrisse la sua «regola»…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
E ora investiamo nel nostro bene più prezioso, i bambini, di Vittorio Pelligra
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 26/05/2020 — archiviato sotto: , , ,
Le politiche pubbliche rivolte ai più piccoli e alle loro famiglie sono quelle che mostrano, nel tempo, il rendimento maggiore…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Dopo la paura, ecco la rabbia che causa le solite divisioni, di Giuseppe De Rita
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 26/05/2020 — archiviato sotto: , , ,
Nella storia d’Italia le tentazioni al conflitto interno sono state più che frequenti, ma non vanno sottovalutate in vista di mesi difficili sul piano economico e sociopolitico...
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Adesso avete tutti bisogno dello Stato, di Alessio Amorelli
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 25/05/2020 — archiviato sotto: , , ,
Mai come in questo momento il senso di comunità sarà un elemento decisivo, con il ruolo di primo piano dello Stato a tutela dei nostri diritti e benessere…
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
Rusconi: «L’Italia è prigioniera dei talk show, la Germania dell’insicurezza»
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 23/05/2020 — archiviato sotto: , ,
Mentre le istituzioni europee si battono per tamponare la peggior crisi dal dopoguerra e porre basi comuni per la ricostruzione, tanto in Italia quanto in Germania sembra rafforzarsi – da prospettive diverse – un senso di sfiducia “strutturale” verso i partner europei. Quasi d’insofferenza...
Si trova in Meditando In articoli e commenti, scelti da noi
I nostri amici stranieri

Cercasi un fine organizza degli incontri settimanali di dialogo tra culture e insegnamento della lingua italiana per stranieri.

Maggiori info >>>

centro di ascolto.jpg

Associandoci

logo-barchetta.jpg
Cercasi un fine
è insieme un periodico, un’associazione onlus, di promozione sociale, iscritta all’albo regionale della Puglia, fondata nel 2008, con attività che risalgono a partire dal 2002 e una rete di scuole di formazione politica. Vi partecipano credenti cristiani e donne e uomini di diverse culture e religioni, accomunati dall’impegno per una società più giusta, pacifica e bella.

Una presentazione sintetica delle nostre attività la trovi nel video qui 

altre info su

presentandoci
cercasi una casa
sostenendoci

con carta di credito o PayPal

Leggendo il giornale

Cercasi un fine 118.jpg

E' in distribuzione Cercasi un fine n. 118
(2020- Anno XVI)

quadratino rosso Tema: Economia civile

Scrivendo per il giornale

Se volete scrivere per il giornale:
direttore@cercasiunfine.it


 

 listing Il n. 118 è sull'ECONOMIA CIVILE. Il cartaceo è stato spedito; il PDF lo si trova qui si sopra nella home page.

 listing Il n. 119 è sul DIALOGO INTERRELIGIOSO  è in preparazione.

 listing Il n. 120 è sui DOVERI (si parla spesso di diritti: e i doveri? Cosa intendiamo per doveri? Esistono gruppi, culture e religioni che danno seria testimonianza sui doveri? Come educare ai doveri?)  testi da inviare entro il 30 aprile 2020.

Per il n. 120 lanciamo un’iniziativa per coinvolgere tutti i nostri lettori: Tweet on duty - Un tweet sul dovere

Ti chiediamo di rispondere a una sola di queste domande (indicando nome, cognome, lavoro, città) in maniera sintetica, praticamente non più dei 140 caratteri che si usano in un tweet, da inviare a associazione@cercasiunfine.it o sms o whatsapp al cell. 337 1031728
Ecco le domande, scegline solo una e rispondi!
1. Cosa ti spinge a fare il tuo dovere?
2. Cosa provi nel fare il tuo dovere?
3. Cosa ti aspetti quando fai il tuo dovere?
4. Quali difficoltà incontri quando fai il tuo dovere? 
Testi da inviare entro il 30 aprile 2020.


Se avete qualcosa da proporci su qualcuno di questi temi siamo ben lieti di accoglierlo. Accettiamo anche contributi in altre lingue.