Tu sei qui: Home
34 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento











Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Migranti…aprite quella porta, di Bruno Rampazzo
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 27/03/2019 — archiviato sotto: , ,
La nostra fede cristiana ci chiede di ascoltare le parole di Gesù “ero forestiero e mi avete ospitato”. Non limitiamoci a soccorrerli, ma incontriamo i loro sguardi, accogliamo le loro persone, come veri fratelli e sorelle...
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi
Global compact, il Vaticano: "Speriamo in un ripensamento di chi non ha aderito", di Francesco Peloso
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 18/01/2019 — archiviato sotto: , ,
Padre Fabio Baggio, segretario della Sezione Migranti del Dicastero per lo Sviluppo integrale:  «L’accordo non è un’ingerenza per le politiche interne dei vari Paesi, per rispondere al problema migratorio serve un approccio multilaterale»…
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi
Verità dei fatti, parole e scelte cattive, di Marco Tarquinio
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 08/01/2019 — archiviato sotto: , ,
Amare e soccorrere i 'poveri residenti' è necessario, ma non basterà mai a quanti lavorano per un mondo più giusto, o almeno non si rassegnano all’ingiustizia…
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi
Global Compact, il Vaticano: sia un passo avanti al servizio non solo dei migranti, ma dell’umanità
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 17/07/2018 ultima modifica 18/07/2018 09:44 — archiviato sotto: , , , ,
L’intervento a New York di monsignor Bernardito Auza alla sessione conclusiva dei negoziati intergovernativi sull’«accordo per una migrazione sicura, ordinata e regolare»...
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi
Vietato entrare, di Ugo Tramballi
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 25/06/2018 — archiviato sotto: , , ,
Comunque si affronti la questione, i migranti sono prima di tutto persone…
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi
Aggiungi un abito a tavola, di Rocco D'Ambrosio
creato da Rocco D'Ambrosio pubblicato 14/10/2017 ultima modifica 14/10/2017 17:49 — archiviato sotto: ,
Da un po’ fastidio pensare a un re della festa che, a un certo punto, scocciato dal rifiuto degli invitati, rivolga la sua attenzione a primi che trova per strada, cattivi o buoni che siano...
Si trova in In Parola
Dare valore e non prezzi, di Rocco D'Ambrosio
creato da Rocco D'Ambrosio pubblicato 02/07/2017 — archiviato sotto: ,
Non si dimentica proprio niente, il Signore! Non si dimentica i capelli del nostro cuore, né i pensieri del cuore, ne i nostri gesti…
Si trova in In Parola
Una scena aperta, di Rocco D'Ambrosio
creato da Rocco D'Ambrosio pubblicato 05/01/2017 ultima modifica 05/01/2017 15:45 — archiviato sotto: ,
Nel presepe vaticano (nella foto) gli artisti maltesi hanno posto, a sinistra, una barca. Una barca maltese vuol dire mare e lavoro, ma anche immigrati ed emergenze varie. C’entra qualcosa?
Si trova in In Parola
Migranti, la faccia cattiva della Svizzera con i minori, di Stefano Pasta
creato da webmaster pubblicato 01/09/2016 ultima modifica 01/09/2016 08:31 — archiviato sotto: , ,
31/08/2016 - Amnesty International denuncia la Confederazione Elvetica: «Non rispetta il diritto dei minorenni». Negli ultimi due mesi sono almeno 600 i ragazzini soli, che dovrebbero invece godere di particolari tutele, costretti a scendere dai treni e rimandati oltreconfine, cioè da noi. Dove don Giusto Della Valle, della parrocchia comasca di Rebbio, accoglie gratuitamente ragazzi non accompagnati, donne incinte e famiglie con bambini piccoli.
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi
La rivolta dei rifugiati che non c'è, di Luigi Grimaldi
creato da webmaster pubblicato 19/07/2016 ultima modifica 18/07/2016 10:26 — archiviato sotto: , ,
Basta solleticare la “pancia” razzista e xenofoba del nostro Paese perché sui social si scatenino messaggi d’odio e di violenza inimmaginabili. Ecco cos’è successo realmente a Udine. L’osservatorio sul rispetto della Carta di Roma invita i giornalisti a maggior senso di responsabilità.
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi