Tu sei qui: Home
14 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento











Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Moderatamente europeo, di Barbara Spinelli
creato da webmaster pubblicato 28/12/2012 ultima modifica 21/07/2016 17:09 — archiviato sotto: , ,
Se Monti avesse voluto davvero volare alto, ed esser veramente progressista avrebbe dato all'Agenda un titolo meno anfibio, più trascinante: non riformare, ma "cambiare l'Europa per cambiare l'Italia"...
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi
Ciò che occorre oggi, di Luigi Sturzo
creato da Rocco D'Ambrosio ultima modifica 21/07/2016 18:33 — archiviato sotto: ,
Una pagina di Luigi Sturzo per meditare su un'Italia che a fatica cerca di diventare un Paese sempre più democratico e sano...
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi
Un'agenda per la sinistra, di Barbara Spinelli
creato da webmaster pubblicato 10/01/2013 ultima modifica 21/07/2016 19:05 — archiviato sotto: ,
L'emergenza come lui ambiguamente la racconta è al contempo finita e infinita: finita grazie al suo governo, infinita essendo che domani ci sarà ancora bisogno di lui...
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi
L'analfabetismo politico di Matteo Salvini, di Christian Raimo
creato da D. pubblicato 23/06/2015 ultima modifica 08/10/2015 19:04 — archiviato sotto: , ,
A Pontida si è svolto il ventinovesimo raduno nazionale della Lega. Il primo ci fu nel 1990, e quello che allora sembrava un baraccone che metteva insieme spinte xenofobe, un posticcio immaginario neopagano (il dio Po), e un ridicolo revisionismo storico (Alberto da Giussano), è l’unico movimento rimasto in forze dall’inizio della seconda repubblica a oggi.
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi
Se la morale si salda alla politica, di Luigi La Spina
creato da Denj pubblicato 09/11/2012 ultima modifica 21/07/2016 18:59 — archiviato sotto: , , ,
I risultati delle elezioni siciliane, così sorprendenti e significativi, hanno suscitato reazioni ancor più spassose e stimolanti del solito. Se si va a cercare nel profondo legame comune che unisce le astensioni, i voti al movimento di Grillo, le deludenti percentuali attribuite a un po’ tutti partiti della cosiddetta seconda Repubblica, si troverà l’esigenza di sanare quella divisione tra morale e politica che è il fondamento della scienza della società pubblica, a partire da Machiavelli.
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi
Una donna alle primarie, di Concita De Gregorio
creato da Rocco D'Ambrosio pubblicato 14/09/2012 ultima modifica 21/07/2016 14:21 — archiviato sotto: , ,
La corsa di Laura Puppato, terza candidata alle primarie: "Un'anima bella? Eccomi". E racconta: "Non posso vedere il mio partito dilaniarsi in una battaglia fratricida per le primarie, diventa una carneficina così. Quante energie stiamo perdendo?"
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi
I proprietari dei partiti, di Tommaso Nencioni
creato da Rocco D'Ambrosio pubblicato 02/12/2019 — archiviato sotto: ,
Cosa comporta l'eccesso di denaro privato nel finanziare l'attività dei partiti politici...
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi
Beppe Sala non è impazzito, sta solo dicendo quello che ha sempre pensato, di Alice Oliveri 
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 20/07/2020 — archiviato sotto: , , , ,
Beppe Sala non è un politico di sinistra, ma non c’è da stupirsi se lui agisce così, c’è da stupirsi semmai che molti lo abbiano scambiato per una figura che non è. Dire “Berlinguer ti voglio bene” è facile, portare avanti le sue idee politiche molto meno...
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi
Rosy Bindi: "Con il sì al referendum rischiamo una deriva autoritaria" di Alberto Ferrigolo
creato da Eleonora Bellini pubblicato 04/09/2020 ultima modifica 02/09/2020 22:38 — archiviato sotto: , , , ,
Per l'ex presidente del Pd una vittoria del sì manderebbe in crisi il governo
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi
La Casta dei brocchiNon ha senso tagliare i parlamentari se non si seleziona bene la classe dirigente, dice Sergio Rizzo di Andrea Fioravanti
creato da Eleonora Bellini pubblicato 05/09/2020 ultima modifica 02/09/2020 22:44 — archiviato sotto: , , ,
Il vice direttore di Repubblica e autore del libro sui vizi e il malaffare della classe politica dice: «Mi fa ridere questa demagogia secondo cui la politica sarà efficiente solo per il semplice fatto che riduciamo il numero dei parlamentari»
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi