Tu sei qui: Home
6 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento











Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Il gilet arancione che è in me, di Donatella A. Rega
creato da Rocco D'Ambrosio pubblicato 30/10/2020 — archiviato sotto: , ,
Allora non lasciamoci tentare, continuiamo sulla via maestra, continuiamo a credere che uniti si va avanti, che lo straniero che bussa alla nostra porta non è un nemico...
Si trova in Meditando / In articoli e commenti di Cercasi un fine
Tanto da sanare, di Elena Cuomo
creato da Rocco D'Ambrosio pubblicato 22/11/2020 — archiviato sotto: ,
L’umanità è in ginocchio: un virus la sta falcidiando senza pietà, con una pandemia che sembra aver riaperto le porte di una storia che credevamo passata per sempre...
Si trova in Meditando / In articoli e commenti di Cercasi un fine
Vegliare anche nella pandemia, di Rocco D'Ambrosio
creato da Rocco D'Ambrosio pubblicato 28/11/2020 ultima modifica 28/11/2020 15:54 — archiviato sotto: , ,
La pandemia suscita, quasi naturalmente, il senso di attesa presente in ognuno di noi. Tutti, per un verso o per l’altro, vogliamo che finisca presto e bene... Ma cosa vuol dire vegliare?
Si trova in In Parola
La lotta alla pandemia è competenza dello Stato, di Sabino Cassese
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 27/02/2021 — archiviato sotto: , ,
Si deve cambiare la rotta: il servizio sanitario da nazionale è divenuto confederale, scoordinato, non comunicante…
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi
Vaccini, gli errori dell’Europa, di Aldo Cazzullo
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 01/03/2021 — archiviato sotto: , ,
La soluzione non è esautorare l’Unione. È quella opposta: fare in modo che sappia far valere la propria forza…
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi
La pandemia non sana l’economia, di Rocco D’Ambrosio
creato da Paolo Iacovelli pubblicato 03/03/2021 — archiviato sotto: , , , ,
Rivedere e riformare le scelte politiche nella produzione e distribuzione dei vaccini, ipotizzare una produzione nazionale con un preciso controllo dello Stato (e fatti salvi i diritti dei brevetti) non è un ritorno al comunismo. Ciò che eticamente urgente e inderogabile è il rafforzamento della politica, che non può, soprattutto ora, soccombere…
Si trova in Meditando / In articoli e commenti, scelti da noi